mercoledì 28 Luglio 2021
HomeCultura e Spettacoli“Maggio dell’Arte”: appuntamenti nel nolano per la cultura

“Maggio dell’Arte”: appuntamenti nel nolano per la cultura

AVELLA. Da Avella a Lauro, passando per Cimitile e per Pernosano, facendo tappa a Nola. È l’itinerario condiviso da Fondazione Avella Città d’Arte, Laboratorio di ricerche medievali Èmile Bertaux, Nuvla onlus, Pro Loco Cimitile, Pro Lauro, Pro Loco Nola per questo mese di maggio.

Quattro week end con proposte di visite guidate dal sabato mattina alla domenica pomeriggio in cinque diversi centri dell’area nolana, con i volontari e i professionisti delle associazioni del territorio uniti per far conoscere il patrimonio culturale locale attraverso una soluzione unica, valida per tutto il mese in ciascuno dei centri interessati dall’iniziativa.
A partire da sabato 7 fino a domenica 29 maggio sarà possibile ritirare una card presso ciascuno dei partner coinvolti, con cui ogni visitatore potrà essere accompagnato alla scoperta del complesso di Santa Maria Assunta in Pernosano – Pago del Vallo di Lauro (AV), delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile (NA), del Castello Lancellotti a Lauro (NA), del centro storico e del Museo Archeologico di Nola (NA), dei maggiori monumenti di Avella (AV), secondo il programma stabilito. Oltre alle visite guidate, ci saranno poi una serie di eventi e manifestazioni curate dalle singole associazioni, tra cui spicca la collaborazione con il risto-bistrò culturale La Festa dei Folli, che andranno ad arricchire il congiunto “Maggio dell’Arte” con proposte pensate per offrire momenti di svago e di intrattenimento per tutti.
Il programma completo del “Maggio dell’Arte” è disponibile presso le sedi delle diverse associazioni ed è consultabile, oltre che sulle pagine facebook di riferimento, anche sui seguenti portali: fondazioneavellacittadarte.it, prolauro.it, proloconola.it, unit.nuvla.it.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti