sabato 28 Gennaio 2023
HomeCronaca24enne violentata dal branco nella Circumvesuviana di San Giorgio

24enne violentata dal branco nella Circumvesuviana di San Giorgio

SAN GIORGIO A CREMANO. 24enne violentata dal branco all’interno dell’ascensore della Circumvesuviana. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato sono alla caccia dei tre soggetti responsabili della violenza sessuale.

Violenza sessuale di gruppo ai danni di una giovane donna di 24 anni all’interno della Stazione Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano. Lo stupro è avvenuto all’interno dell’ascensore della Stazione. La donna di Portici, in stato di choc, è stata soccorsa e trasportata all’Ospedale Evangelico Villa Betania, nel quartiere Ponticelli. Al vaglio degli inquirenti, le immagini di video sorveglianza delle telecamere installate all’interno della Stazione. Gli agenti del Commissariato di San Giorgio a Cremano stanno cercando di raccogliere tutti gli elementi necessari per identificare i tre responsabili della violenza sessuale.

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti