mercoledì 24 Aprile 2024
HomeAttualitàAvvisi di accertamento ICI 2011: le modalità per chiedere la revisione degli...

Avvisi di accertamento ICI 2011: le modalità per chiedere la revisione degli atti

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. L’attività di controllo svolta dal Servizio Entrate del Comune di San Giuseppe Vesuviano, in merito alla regolarità delle dichiarazioni presentate dai contribuenti ed alla correttezza dei versamenti effettuati, può condurre all’emissione di avvisi di accertamento.

I cittadini che dovessero riscontrare negli avvisi emessi la presenza di errori, possono chiederne la revisione (rettifica o annullamento) direttamente all’ufficio dell’Ente, prima di intraprendere la procedura di ricorso presso la competente Commissione Tributaria.

A tal fine, per agevolare i contribuenti, l’Ente ha predisposto un apposito modello per presentare istanza in autotutela, scaricabile liberamente dal sito web dell’Ente http://www.comune.sangiuseppevesuviano.na.it e dalla pagina Facebook istituzionale http://www.facebook.com/sgvofficial.

Per evitare code e per uno svolgimento più efficiente del lavoro degli uffici, l’istanza, non soggetta al rispetto di particolari forme, purché contenente un’esposizione sintetica dei fatti e la documentazione idonea a comprovare le tesi sostenute, può essere inoltrata, anche via PEC (posta elettronica certificata) al protocollo generale dell’Ente: protocollocomunesangiuseppevesuviano@postecert.it. In alternativa, l’istanza può essere comunque presentata tramite i canali di comunicazione tradizionali, tramite spedizione a mezzo del servizio postale o mediante consegna a mano.

I contribuenti che intendano farsi rappresentare da un professionista o da altro soggetto abilitato devono munirlo di apposita delega, con allegata copia del documento di identità in corso di validità del delegante e del delegato. È, altresì, possibile procedere al rateizzo delle somme dovute ai sensi del regolamento approvato con delibera di C.C. n. del 105 del 13/06/2016, mediante il modulo già predisposto scaricabile agli indirizzi web già descritti.

“Abbiamo già da tempo attivato canali di comunicazione telematica per agevolare al massimo i cittadini – precisa Dolores Leone, vicesindaco ed assessore al bilancio – Per evitare le code verificatesi in questi giorni, fermo restando che è possibile consegnare le istanze in modo tradizionale, i contribuenti possono sfruttare i procedimenti più comodi e celeri consentiti dalle moderne tecnologie adottate dall’Ente. In ogni caso, abbiamo predisposto tutto affinché gli uffici dell’Ente diano massima disponibilità ai cittadini che necessitano di assistenza. A chi specula e strumentalizza, desidero ricordare che, in precedenza, questo Ente affidava la procedura di riscossione ad una società esterna, spendendo ogni anno circa 540.000,00 Euro dei cittadini sangiuseppesi che noi, invece, abbiamo risparmiato. Il passaggio da un sistema di riscossione all’altro sta richiedendo una progressiva integrazione dei dati a disposizione dell’Ente”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche