venerdì 14 Giugno 2024
HomePoliticaA Brusciano il sesto candidato a sindaco è Francesco Maione

A Brusciano il sesto candidato a sindaco è Francesco Maione

BRUSCIANO – Per le amministrative di aprile 2008 l’architetto Francesco Maione è il sesto candidato a Sindaco.


Alla chiusura delle presentazioni delle liste sono 6 i candidati a sindaco per la città di Brusciano, che si contenderanno i voti di 12.540 elettori.
Dopo Maria Pia Di Monda “Partito Democratico”; Mimmo Esposito “Liberi per Brusciano”, Giuseppe Montanile “Sinistra Arcobaleno”, Angelo Antonio Romano “Lista del Cuore”, Giuseppe Romano “Libertà Democratica” ecco concludere le proposte di candidatura a sindaco con la lista civica “ Maione Sindaco per Brusciano”, il cui leader ha fatto parte della passata amministrazione.
Il programma presenta i seguenti punti: impronta fortemente riformatrice per un rilancio e riqualificazione del territorio locale; attenzione alle opportunità dei finanziamenti europei, ma senza sperperi e cedimenti all’affarismo; valorizzazione delle produzioni tipiche e di elevata qualità con rilancio delle attività agricole; razionalizzazione dei costi della pubblica amministrazione; riqualificazione urbana nel rispetto dell’ambiente; miglioramento della qualità della vita contro il degrado e la criminalità; riqualificazione dell’edilizia scolastica e miglioramento dei servizi mensa; progetti a favore delle fasce deboli per l’inclusione sociale e recupero dei soggetti schiavi della tossicodipendenza.
Tra i candidati ed i volti nuovi della lista Maione il giovane architetto Arcangelo Capasso. l’architetto ha dichiarato il suo impegno “per riqualificare le strutture sociali e sportive esistenti, che versano in stato di abbandono. Restituirli all’uso sociale ricreativo e culturale dell’intera comunità, senza concedere l’esclusiva gestione a pochi soggetti.”

Gabriella Castiello

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche