sabato 24 Settembre 2022
HomeSportAbete Cup: torneo nazionale per squadre non vedenti

Abete Cup: torneo nazionale per squadre non vedenti

Abete Cup: al Mini Soccer Barra la seconda tappa del torneo nazionale per squadre non vedenti. La DHS Napoli Vesuviana in campo sabato e domenica contro Lecce e Roma

Si concluderanno in questo week end le gare della prima “Abete Cup”, manifestazione che vede in campo squadre non vedenti. Il palcoscenico è quello del Mini Soccer Barra, dove le quattro società partecipanti daranno vita alla seconda giornata del girone all’italiana con altre tre sfide. Sabato 29 marzo alle ore 15 si affronteranno la DHS Napoli Vesuviana e il Lecce. Domenica 30 marzo alle 10 il derby pugliese tra Bari e Lecce e poi a seguire quello del sud tra DHS Napoli e Roma. Interverranno Sandro De Girolamo, presidente Fispic (Federazione Italiana Ciechi ed Ipovedenti) e l’Unione Italiana Ciechi sezione provinciale di Napoli.

Ecco i risultati prima giornata: Roma-Bari 1-0, DHS Napoli Vesuviana-Bari 1-0, Lecce-Roma 0-0. Classifica: Roma 4 (2), DHS Napoli Vesuviana 3 (1), Lecce 1 (1), Bari 0 (2).

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti