martedì 28 Maggio 2024
HomePoliticaAccessibilità in penisola sorrentina, sindaci, Aicast, Eav all'incontro in Prefettura

Accessibilità in penisola sorrentina, sindaci, Aicast, Eav all’incontro in Prefettura

Oggi in Prefettura a Napoli si è tenuta una riunione sulla questione inerente l’accessibilità in penisola sorrentina, con il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, alla presenza del Sottosegretario di Stato per le Infrastrutture e la Mobilità sostenibili, Tullio Ferrante, dei Sindaci dei Comuni di Sorrento, Massa Lubrense, Meta, Piano di Sorrento, S. Agnello, Vico Equense, dei rappresentanti di Città Metropolitana, della Capitaneria di Porto, del Dirigente della Sezione Polizia Stradale, del Dirigente Anas, della Concessionaria della Società Autostrade, del Presidente dell’ EAV Ente Autonomo Volturno e dei rappresentanti delle Compagnie di trasporto marittimo, di Federalberghi, Confindustria, Associazione Atex Campania, Associazione Aicast e Fiavet nonché delle Organizzazioni sindacali degli autotrasportatori.
Nell’incontro, che fa seguito a quelli precedenti sulla tematica, è stata esaminata, con i contributi di tutti i presenti, la questione dell’accesso alla penisola da parte dei turisti e viaggiatori, in particolare in vista dell’imminente avvio della stagione turistica.
Per quanto attiene al trasporto su gomma, è stato concordato sull’opportunità dell’adozione di un’ordinanza limitativa della circolazione dei mezzi pesanti, superiori a 7,5 tonnellate, più restrittiva rispetto al decreto prefettizio attualmente vigente, e con valenza non solo per il periodo estivo ma per l’intero anno. Tale ordinanza sarà adottata dai Comuni e dall’Anas, ciascuno per la tratta di propria competenza.
In merito ai collegamenti su ferro, particolarmente utilizzati specie nel periodo estivo soprattutto dai turisti ma di fondamentale importanza anche per i residenti e i lavoratori pendolari, è emerso che il nuovo dispositivo adottato, che prevede corse dirette Napoli – Torre Annunziata – Penisola sorrentina, con la stazione di Torre Annunziata adibita e punto di interscambio per i paesi vesuviani, ha consentito, nel complesso, un notevole miglioramento del servizio, fermo restando che si sta lavorando per potenziare i collegamenti con i Comuni intermedi.
In un’ottica di lungo periodo, la programmata messa in esercizio dei nuovi treni di recente acquistati, consentirà un importante potenziamento delle linee.
Per i collegamenti via mare, che, tuttavia risultano quelli meno utilizzati dagli utenti, si è discusso dell’intensificazione delle corse (Napoli/Sorrento e viceversa), da richiedere alla Regione Campania.
Il Sottosegretario Ferrante ha preso atto delle necessità del territorio rappresentate da tutti i presenti, evidenziando che, per quanto riguarda le esigenze connesse al traffico ferroviario, potrà portare un utile contributo l’allargamento del Tavolo a RFI Rete ferroviaria Italiana che copre buona parte del percorso tra Napoli e Sorrento, fino a Pompei e che può assorbire una quota dell’utenza.
In merito al trasporto via mare e via ferro ha assicurato l’interessamento per soluzioni che integrino i rispettivi servizi per migliori prestazioni all’utenza.
Il Prefetto ha ribadito l’impegno congiunto di tutte le istituzioni ed enti interessati che operano al tavolo prefettizio, rispetto alla delicata problematica che impone, in attesa di soluzioni strutturali, l’adozione di dispositivi condivisi di carattere contingente, specie nel periodo estivo, contrassegnato da un’ affluenza maggiore di turisti.
Per l’Aicast presente il presidente metropolitano Giuseppe Bonavolontà, che al Sottosegretario Tullio Ferrante, che ha portato svariati suggerimenti al tavolo, è
riuscito “strappare qualche piccola promessa”.
Saranno organizzate riunioni a cadenza periodica, sull’importante questione che impatta sulla vivibilità ed il decoro del territorio di riferimento.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche