venerdì 24 Maggio 2024
HomeComunicati stampaAcerra. Il cordoglio del sindaco per la morte del poliziotto Crivelli

Acerra. Il cordoglio del sindaco per la morte del poliziotto Crivelli

ACERRA. Il cordoglio del Sindaco Lettieri per la morte dell’Assistente Capo Coordinatore, addetto alla Polizia Scientifica della Polizia di Stato, in servizio presso il Commissariato di Acerra, Pasquale Crivelli

Di seguito il cordoglio del Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri per la morte dell’Assistente Capo Coordinatore, addetto alla Polizia Scientifica, in servizio presso il Commissariato della Polizia di Stato di Acerra, Pasquale Crivelli. «Questa mattina abbiamo comunicato al Questore di Napoli Dott. De Iesu e al Vice Questore Commissario di Acerra Dott. Antonio Galante la partecipazione per il dolore che ha colpito la Polizia di Stato, in particolare il Commissariato di Acerra, per la tragica perdita dell’Assistente Capo Coordinatore, addetto alla Polizia Scientifica della Polizia di Stato, in servizio presso il Commissariato di Acerra, Pasquale Crivelli. Alla Polizia di Stato e ai familiari di Pasquale Crivelli rinnoviamo le nostre sentite condoglianze e la nostra vicinanza. Questo terribile incidente ha tolto la vita a un servitore dello Stato che per più di venti anni ha svolto il proprio lavoro con impegno, professionalità e dedizione sul territorio di Acerra, facendo crescere la nostra sicurezza, e per questo esprimiamo la nostra gratitudine a lui e a tutti coloro i quali, a rischio di mettere a repentaglio la vita, tutelano con il loro lavoro al servizio della collettività, la sicurezza di tutti noi».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche