domenica 21 Aprile 2024
HomeComunicati stampaAl Pan di Napoli la presentazione del Catalogo dell'arte Moderna

Al Pan di Napoli la presentazione del Catalogo dell’arte Moderna

La presentazione del Catalogo dell’Arte Moderna numero 59 (CAM 59) avrà luogo il giorno 2 marzo prossimo, alle ore 10:30, presso Palazzo Carafa di Roccella, sede del PAN (Palazzo delle Arti di Napoli), sito in via dei Mille 60 a Napoli.

Il critico e storico dell’arte, Mino Iorio, curatore dell’evento, darà inizio alla presentazione con un intervento incentrato sull’ importanza di questa pubblicazione nel panorama dell’arte contemporanea italiana, in relazione ad artisti affermati e giovani artisti emergenti.

Seguiranno i saluti istituzionali del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e dell’assessore al turismo e attività produttive Teresa Armato. Successivamente, Massimo Pujia, direttore commerciale del CAM, illustrerà gli aspetti che mettono in relazione il progetto culturale di questo volume e le dinamiche economico-finanziarie degli investimenti. A seguire Carlo Motta, direttore editoriale del CAM, sottolineerà i metodi di consultazione più opportuni dell’opera editoriale, al fine di offrire uno strumento in grado di sfruttare al massimo il potenziale informativo in esso contenuto.

Per concludere, avranno luogo gli interventi critici e specialistici di Elena Pontiggia, coordinatrice del comitato scientifico del CAM, e di Rosario Pinto, critico e storico dell’arte, testimone diretto dei maggiori avvenimenti artistici della seconda metà del ‘900 in Campania.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche