mercoledì 29 Novembre 2023
HomeCultura e SpettacoliAl Teatro Lendi, la finale del Festival d''e Ccriature

Al Teatro Lendi, la finale del Festival d”e Ccriature

Al Teatro Lendi di Sant’Arpino il prossimo 29 settembre alle ore 20,30 si svolgerà la  finale del Festival d”e Ccriature Pulcinella in Viaggio, prima edizione 2023, da un’idea di Maria Aprile e Jen Quirito dell’associazione F.L.A.I. (Fare Libera Arte Insieme) di Napoli. Condurrà Magda Mancuso con la partecipazione straordinaria di Pulcinella , impersonato dal maestro ceramista scultore Michele De Chiara, nonchè maschera del Museo di Pulcinella di Acerra. Ospiti della serata, gli artisti Antonello Rondi, Ernesto A. Foria, Massimo Masiello.

 

La direzione artistica musicale e tecnica è affidata  a Jen Quirito, Maria Aprile e Andrea Di Nardo, l’allestimento e la direzione scenica sono della Event Art di Federica Oliva e Luigi Sorvillo, le riprese televisive di GT Channel Produzioni di Tony Florio con la regia di Mario Albano, il fotografo ufficiale è Giuseppe Moggia; hanno collaborato a stretto contatto nei vari step, gli artisti Daniela De Luca, Ottavio Buonomo, Tonino Torino, Peppe Maiulli (Ernesto A. Foria) ed infine l’autore Bruno Lanza, che è anche il padrino della manifestazione.

 

Un evento unico esclusivo destinato ad entrare nella storia, un progetto ambizioso, partito ad ottobre del 2022, che ha coinvolto artisti, associazioni, scuole, amministrazioni comunali, stampa, radio, tv, sponsor, professionisti e tante persone simpatizzanti che hanno contribuito alla sua effettiva realizzazione: il primo festival della canzone classica napoletana cantata dai bambini, che diventeranno poi, dopo la formazione di un coro stabile (Piccoli Pulcinella) i portavoce dell’inestimabile  patrimonio musicale partenopeo, in giro per l’Italia e chissà anche all’estero. Questo il fine ultimo spiegato già nella denominazione completa, che definisce questo Pulcinella (icona della tradizione napoletana), appunto, in viaggio.

 

Vi hanno partecipato un centinaio di bambini campani, tra provini audizioni e semifinali, per giungere alla serata conclusiva con le voci di quindici piccoli artisti di età compresa tra i 6 e i 12 anni, e così, Adriana Muto, Claudia Di Fiore, Claudia Vitiello, Dario De Falco,  Domenico De Falco, Emanuela Romano, Emilio Santoro, Elisa D’Antò, Francesco Arciuolo, Gabriele Russo, Gaia Balisciano, Joelle Ciccarelli, Michele Pio Zodiaco, Nadia Iannaccone, Sofia Attanasio presenteranno le loro personalissime interpretazioni di 15 canzoni classiche napoletane tra le più famose, a partire, per citarne solo alcune, dal primo novecento con “I’ te vurria vasà” e “Torna a Surriento”, passando per “Reginella” per arrivare agli anni 40 con “Simm’ ‘e Napule paisà” e “Munasterio ‘e Santa Chiara”  fino alle più recenti  “Tu vuò fa’ l’americano” e “Guaglione” del 1956, e in unltimo “Tu sì na cosa grande” del 1964.

 

Interessante è il sistema di premiazione di questa “gara non gara” (così definita dagli stessi autori Maria e Jen) dove tutti i finalisti riceveranno uguale premio e attestato di partecipazione, ma ci saranno tre giurie speciali che decreteranno le canzoni vincitrici di questa kermesse, assegnando ai relativi interpreti, un premio intitolato ad una nota personalità di Acerra, città natale di Pulcinella, da cui inizia con questa prima edizione del festival, il viaggio della canzone classica napoletana cantata dai bambini.

 

Le giurie in questione sono:

– giuria tecnica composta da Bruno Lanza (presidente), Gigi Attrice, Fausto Bellone, Ottavio Buonomo, Daniela De Luca, Andrea Di Nardo, Giuseppe Donniacuo, Mario Guida per il premio ANGELINA CORRERA;

– giuria dei media composta da Diego Paura (presidente), Ernesto Cataldo, Aniello Clemente, Manuela De Rosa, Gaetano Fiore, Tony Florio, Gigione Maresca, Giovanni Napolitano per il premio TONINO TAGLIAMONTE;

– giuria dei bambini composta da Giovanni Quintino Giglio (presidente), Ciro Avolio, Marta e Pietro Capasso, Myriam D’Alessandro, Antonio Fàraco, Giulia Liccardi, Consiglia Montesarchio per il premio TITINA VERONE.

 

Importante la collaborazione con Il Cantagiro, che offrirà all’interprete della canzone premiata dalla giuria tecnica, l’opportunità di partecipare alla prossima edizione di questo storico concorso nazionale, nel 2024, accedendo direttamente alle semifinali.

 

Un ringraziamento particolare va, per i premi, ad Anime di Terracotta di Michele De Chiara e Carofaro Chocolatiers, per gli abiti,  a Fiocco di Lana per Amore, Pagliara 1848 e Atelier Ketty, per il trucco, a Teresa Barra Make Up Artist, per le acconciature, a Zodiaco Parrucchieri.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche