sabato 22 Gennaio 2022
HomePoliticaAllocca: "Vergogna, Somma Vesuviana stretta in un sistema di sotterfugi"

Allocca: “Vergogna, Somma Vesuviana stretta in un sistema di sotterfugi”

Somma Vesuviana. Di seguito le riflessioni del consigliere comunale Celeste Allocca che nel 2017 fu il candidato sindaco che si contrappose all’attuale primo cittadino. Uno scoramento il suo in cui si rivedono molti cittadini sommesi.

Sono trascorsi alcuni giorni dall’ultimo consiglio comunale e da allora è aumentato in me lo scoramento quando penso alla politica e all’amministrazione pubblica a Somma Vesuviana, la mia Somma Vesuviana. In assemblea assistiamo ormai a delle pantomime, con una maggioranza sgangherata tenuta in vita da false minoranze. In sostanza una enorme, colossale presa in giro nei confronti dei cittadini. Il risultato è che con questo modo di fare la città ha fatto dei passi indietro impressionanti, sorpassata dai Comuni vicini, scaduta nei servizi al cittadino e nella qualità della vita. Per carità, abbiamo sbagliato tutti, ho sbagliato: evidentemente anche l’opposizione doveva fare di più. E non mi riferisco a quella parte di opposizione poco chiara, ma a chi fin dal primo giorno si batte contro questa amministrazione. Anche noi, sicuramente, abbiamo commesso degli errori. Ma Somma Vesuviana è stretta nella morsa di un sistema fatto di sotterfugi e mezze verità. E finché l’andazzo è questo non ci sarà spazio per gli innamorati veri della città, per chi vuole migliorare le cose a beneficio esclusivo della collettività, senza scopi personali………
#VERGOGNA… Io provo vergogna.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti