martedì 16 Aprile 2024
HomeAppuntamentiAsl Salerno. Iervolino a medici, infermieri, dipendenti: "Orgoglioso di voi"

Asl Salerno. Iervolino a medici, infermieri, dipendenti: “Orgoglioso di voi”

SALERNO. Un Asl, quella di Salerno, che conta numeri imponenti, alla quale fanno capo 158 Comuni e ben 12 presidi ospedalieri, un’Asl in prima linea che tutti i giorni dimostra impegno concreto nella lotta al Coronavirus (dall’analisi dei campioni all’ospedale “Ruggi” di Salerno e a quello di Eboli). Tanto che il direttore generale, l’ottavianese Mario Iervolino, ha deciso di scrivere a medici, infermieri, operatori sociosanitari e dipendenti per ringraziarli “di cuore” per quanto stanno facendo nonostante l’emergenza. Una lettera toccante, ma diretta con cui il Dg ringrazia tutti per l’abnegazione e lo spirito di servizio dimostrato in questi momenti difficili.

“È forte in me l’esigenza di comunicare con voi tutti, in questo momento terribile della nostra quotidianità”, scrive Iervolino, che già anni addietro alla guida per ben due volte della sua Ottaviano come sindaco aveva dimostrato le sue doti manageriali e ora le conferma da quando è stato nominato prima commissario e poi dirigente dell’Asl di Salerno, “Voglio esprimere il mio grande riconoscimento per l’impegno che, tutti insieme, stiamo profondendo nelle diverse strutture della nostra azienda. Stiamo facendo uno sforzo gigantesco che mette tutti a dura prova! Il ringraziamento va innanzitutto ai medici, agli infermieri, agli operatori socio sanitari e al personale tutto che opera in prima linea nei reparti ospedalieri e nei servizi che assicurano le attività di prevenzione e di assistenza, con particolare riguardo per coloro che dedicano la loro attività ai pazienti affetti da Covid-19. La sicurezza di tutti i lavoratori mi sta a cuore e, a tal proposito stiamo lavorando, dal primo giorno, per mettere in campo ogni possibile iniziativa, cercando di superare, soprattutto, progressivamente le difficoltà di approvvigionamento sia Dpi che di tecnologie personale. Voglio esprimere la mia riconoscenza, e con essa inviare un abbraccio ai nostri operatori che, nel corso della loro attività, si sono ritrovati ad essere positivi al Covid-19. Esprimo a Loro tutta la mia partecipazione e dico loro che li aspettiamo per continuare insieme la nostra guerra. Il mio ringraziamento va ancora, a coloro che continuano a lavorare per far sì che la macchina amministrativa sia sempre operativa, così da rispondere alle specifiche esigenze delle strutture assistenziali”. Infine la parte più umana e coinvolgente della lettera, dove Iervolino sottolinea l’importanza di fare squadra e punta già ai futuri impegni dell’azienda sanitaria che guida dal giugno 2018, “con l’altro spirito di servizio e di abnegazione di tutti che, insieme, siamo riuscendo a fronteggiare questi difficili momenti. E consentitemi di dirVi, che sono orgoglioso di essere il vostro direttore generale, il lavoro di tutti noi, sono certo, ci farà uscire nel modo migliore da questi momenti terribili e ci consentirà di essere più pronti ed orientati ad una sanità che avrà, ancora di più, per esperienza vissuta, come obiettivo l’umanizzazione è una maggiore vicinanza ai nostri assistiti. Grazie di tutto, di cuore”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti

Rubriche