domenica 14 Aprile 2024
HomeCronacaAutodemolizione abusiva scoperta dai carabinieri, denunciato il titolare

Autodemolizione abusiva scoperta dai carabinieri, denunciato il titolare

Boscoreale – Carabinieri Parco di Boscoreale sequestrano un’imponente
attività di autodemolizione totalmente abusiva, con 32 veicoli fuori uso e
diversi rifiuti pericolosi
I militari del Nucleo Carabinieri Parco di Boscoreale, alle dipendenze del Reparto Carabinieri Parco Nazionale del
Vesuvio hanno apposto i sigilli ad una attività di autodemolizione di grandi dimensioni risultata totalmente
abusiva. Rinvenuti 32 veicoli fuori uso e diversi rifiuti speciali anche pericolosi. Durante i controlli sono stati
trovati anche veicoli di provenienza furtiva. Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di
ricettazione, gestione illecita di rifiuti e attività illecita di discarica. L’operazione si innesta nella campagna controlli agli autodemolitori in corso di svolgimento da parte dei Carabinieri Forestale del Parco Nazionale del Vesuvio. Da inizio anno infatti sono 5 le persone denunciate per reati attinenti alle atti~tà di autodemolizione, nonché per altri
reati, tra i quali la illecita immissione di fumi in atmosfera, lo scarico illecito di acque industriali, gestione illecita di
rifiuti e discarica abusiva ed altri reati previsti dal Codice Penale. Sono state altresì elevate sanzioni per un
ammontare complessivo di 30.000 euro.
Le attività proseguiranno a salvaguardia dell’ambiente e del territorio dell’area protetta vesuviana.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche