mercoledì 22 Maggio 2024
HomeCronacaBrusciano. Droga, blitz nelle palazzine: 5 arresti e 280 dosi sequestrate

Brusciano. Droga, blitz nelle palazzine: 5 arresti e 280 dosi sequestrate

BRUSCIANO. Crack “passato” da una feritoia,  blitz dei carabinieri in una palazzina della 219. Cinque gli arresti e centinaia di dosi sequestrate.

Nel corso di un servizio di osservazione nelle palazzine “ex legge 219” i Carabinieri di Brusciano e Marigliano hanno arrestato cinque soggetti per spaccio di stupefacente.
I cinque, tutti già noti alle Forze dell’Ordine, sono: il 35enne Pistuggia Aniello, il 23enne Oliviero Salvatore, il 63enne Rongo Vincenzo, il 62enne Capaccio Attilio e il 42enne De Donato Antonio. Oliviero accompagnava i “clienti” all’appartamento dove veniva ceduta la sostanza attraverso una feritoia ricavata nel portone, per evitare che pusher e acquirente potessero vedersi in volto, mentre Pistuggia e Capaccio facevano da vedette. Dopo quattro ore di appostamenti, che hanno portato al monitoraggio di circa una quarantina di cessioni, immobilizzato Oliviero che dall’esterno faceva da apripista, i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nell’appartamento di Rongo sorprendendo all’interno gli altri quattro. La perquisizione dei locali ha portato al rinvenimento e sequestro di 280 dosi di crack, materiale per il confezionamento in dosi e 250 euro in denaro contante ritenuti provento di attività illecita. Tutti sono stati tradotti nel carcere di poggioreale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche