sabato 2 Marzo 2024
HomeAttualitàCaduti di Nassiriya. Dalla Regione premio a carabinieri e militari, anche agli...

Caduti di Nassiriya. Dalla Regione premio a carabinieri e militari, anche agli eroi della piccola Viky

In ricordo dei carabinieri e dei militari che persero la vita nell’attentato di Nassiriya il 12 novembre 2003, oggi nel palazzo del Consiglio regionale della Campania sono stati consegnati riconoscimenti a esponenti dell’Arma dei carabinieri e dell’Esercito che si sono distinti nello svolgimento del loro compito.
Hanno parteciperanno il Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Gennaro Oliviero, la Vice presidente Loredana Raia, il consigliere Felice Di Maiolo, il Generale di Brigata, Carmine Sepe, Capo di Stato Maggiore del Comando Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano, il Generale di Divisione, Antonio Jannece, Comandante della Legione Carabinieri Campania, i militari destinatari dei riconoscimenti.
Sono stati premiati sei militari dell’Arma dei Carabinieri e sei militari dell’Esercito Italiano, scelti tra i più meritevoli per azioni di soccorso e ci coraggio compiute con particolare riferimento ad azioni di contrasto alla criminalità, in servizio o fuori servizio, sul territorio regionale.
“Siamo molto orgogliosi di poter conferire i riconoscimenti per meriti ai militari dell’Arma dei Carabinieri e dell’Esercito Italiano in ricordo dei militari vittime dell’attentato di Nassiriya, tra i quali i campani Alfonso Trincone, Giuseppe Coletta e Pietro Petrucci, e riteniamo che questo sia un momento di grande importanza per la nostra Istituzione per ricordare il loro amore per la Patria, il coraggio, lo spirito di sacrificio, l’abnegazione, valori fondamentali per la nostra società che vanno coltivati ed accresciuti anche nell’educazione delle giovani generazioni”, ha sottolineato Oliviero.
“Questa iniziativa nel ricordo dei militari vittime del vile attentato di Nassiriya è, per noi, molto importante, ci rigenera sul piano morale e rinsalda il rapporto con l’Istituzione regionale, rimarcando i valori che sono alla base del nostro essere al servizio dell’Italia e dei territori”, ha detto il Generale di Brigata, Carmine Sepe, Capo di Stato Maggiore del Comando Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano; “siamo molto orgogliosi dei riconoscimenti ricevuti dai nostri militari che rappresentano un importante riconoscimento della nostra azione quotidiana al servizio dei cittadini e del nostro territorio”, ha aggiunto il Generale di Divisione, Antonio Jannece, Comandante della Legione Carabinieri Campania,
Tra i militari che hanno ricevuto i riconoscimenti per meriti dal Presidente Oliviero, che li ha consegnati insieme con i familiari delle vittime campane dell’attentato di Nassiriya: il Brigadiere Francesco Trinchese, l’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Raffaele Napolitano e l’Appuntato Scelto Clemente Rossino, addetti alla Sezione Radiomobile della Compagnia di Castello di Cisterna, i quali, a Marigliano, l’8 maggio scorso, sono intervenuti in soccorso la piccola Viky a Marigliano mentre era all’ asilo, una bambina che, in una scuola, a seguito di un malore, aveva perso i sensi, e le hanno salvato la vita;

Carabinieri eroi salvano bimba a Marigliano

 

 

il Graduato Aiutante Gennaro D’Agostino e il Soldato Tullio Tarallo, impiegati nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure” Raggruppamento “Campania”, che, il 19 giugno scorso, in via Filangieri, a Napoli, sono intervenuti in difesa di sei turisti americani che stavano subendo una rapina da parte di un extracomunitario armato di coltello.
La Vice presidente Raia ha consegnato il riconoscimento al 1° Graduato Michele Fuggetta e al Soldato Andrea De Pascalis, impiegati nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure” Raggruppamento “Campania”, che, il 26 ottobre scorso, durante il servizio all’interno del Metro Park di Piazza Garibaldi, a Napoli, intervenivano, effettuando le manovre basiche B.L.S. e salvavano la vita ad un uomo senza fissa dimora.
Il consigliere Felice Di Maiolo ha premiato il Graduato Aiutante Michele Esposito, effettivo al 19° Reggimento “Cavalleggeri Guide” di Salerno, che, il 4 marzo scorso, mentre si trovava fuori servizio, nei pressi della stazione Cumana di Fuorigrotta a Napoli, ha rincorso e bloccato un rapinatore che aveva aggredito una signora anziana.
Infine, il Generale di Brigata, Carmine Sepe, Capo di Stato Maggiore del Comando Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano, ha premiato il Caporal Maggiore Giuseppe De Rosa, effettivo presso il Reggimento Logistico “Pinerolo”, attualmente in missione all’estero, nelle mani del padre, Francesco, per aver essere intervenuto, il 13 luglio scorso, a Mondragone, tuffandosi in mare per soccorrere un gruppo di persone in difficoltà; e il Generale di Divisione, Antonio Jannece, Comandante della Legione Carabinieri Campania, ha premiato il Brigadiere Capo Giuseppe Del Vecchio, l’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Gianluca Bortone e l’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Mario Delli Bovi, addetti alla sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno, che, il 12 dicembre dello scorso anno, a Salerno, hanno inseguito ed arrestato un pericoloso criminale che, poco prima, aveva esploso colpi di pistola con finalità estorsive.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche