martedì 27 Luglio 2021
HomeSportCampionato di serie A. Spettacolo al San Paolo

Campionato di serie A. Spettacolo al San Paolo

Spettacolo al San Paolo. Nel posticipo della trentunesima giornata dal Campionato di serie A, gli azzurri, che hanno fornito una delle migliori prestazioni stagionali, battono la Juventus per due reti a zero. I partenopei hanno dominato per tutto l’arco dei 90’ dimostrando di non fallire quasi mai ai grossi appuntamenti.

Senza nulla togliere agli avversari, la squadra di Conte, orfana del suo uomo migliore (Tevez), è sembrata senza idee e senza mordente, forse ormai appagata della posizione in classifica.

Formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. A disp.: Doblas, Colombo, Britos, Mesto, Reveillere, Radosevic, Bariti, Zapata. All.: Benitez

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Llorente, Osvaldo. A disp.: Storari, Rubinho, Padoin, Mattiello, Penna, Giovinco. All.: Conte

Arbitro: Orsato

Cronaca della partita:

Il Napoli parte subito forte e confeziona tre azioni pericolose in pochi minuti: al 7’ tiro da fuori area di Inler, tiro deviato che termina verso Callejon che tira a botta sicura da posizione ravvicinata, ma Buffon si supera respingendo la sfera in calcio d’angolo; sul susseguente corner, mischia  nell’area bianoconera, Buffon smanaccia, ma Hamsikha il guizzo vincente e mette la sfera in rete: l’arbitro Orsato annulla per fuorigioco. Al 10’ discesa di Henrique cross al centro e tiro di prima intenzione di Hamsik, Buffon è ancora prodigioso. Bisogna aspettare il 26’ per vedere la prima azione juventina: lancio per Osvaldo che perde il contrasto con Albiol, tiro di Asamoah, Reina para in tuffo. Al 29’ lancio per Insigne che mette un cross rasoterra nell’area avversaria, Higuain non arriva sulla sfera che termina a Callejon, tiro dello spagnolo e respinta di Buffon con i pugni. Al 38’ il Napoli passa meritatamente in vantaggio: verticalizzazione di Insigne (tra i migliori in campo) per Callejon che brucia sul tempo Asamoah e batte Buffon. Prima dell’intervallo ci prova Osvaldo in acrobazia su cross di Lichtsteiner, palla alta sulla traversa.

All’11’ tiro del nuovo entrato Isla, conclusione insidiosa, ma Reina è attento. Al 61’ punizione dal limite per il Napoli, tiro di Ghoulam, Buffon devia in angolo. Al 33’ Pandev serve tra le linee bianconere Hamsik che cerca di piazzare il tiro, Buffon si distende alla sua sinistra e blocca a terra. Al 36’ contropiede del Napoli: sul rilancio di Reina, Pandev verticalizza per Mertens che protegge bene la sfera, entra nell’area di rigore e batte Buffon. Al 47’ Insigne salta un avversario, si accentra e serve Mertens, tiro del belga che termina alto di poco.

Ottima prestazione degli azzurri, che in questo modo replicano alle critiche ricevute nelle ultime settimane battendo la nemica di sempre. Con la vittoria di ieri, il terzo posto è in cassaforte (+ 12 punti sulla Fiorentina che è quarta), gli azzurri cercheranno fino all’ultimo d’insediare il secondo posto in classifica attualmente nelle mani della Roma.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti