venerdì 14 Giugno 2024
HomePoliticaCarnevale, l'ordinanza: vietata vendita ed esposizione di bombolette spray

Carnevale, l’ordinanza: vietata vendita ed esposizione di bombolette spray

MARIGLIANELLA. Per il periodo di Carnevale, il Sindaco, Felice Di Maiolo, con propria  Ordinanza, anche quest’anno ha emanato disposizioni in materia di polizia urbana e tutela della pubblica incolumità.

Questo per arginare il disturbo, il pericolo e i danni che possono essere arrecati con la vendita e l’utilizzo delle bombolette spray schiumogene e l’utilizzo di altri oggetti, come le uova, la farina e le arance. Tale provvedimento è fatto anche per evitare di insudiciare e imbrattare le strade e le sue pertinenze, molestare e imbrattare persone.

Pertanto è fatto divieto, dal 6 al 9febbraio 2016,di vendita edetenzione, sia negli esercizi a sede fissa e sia sulle aree pubbliche, delle bombolette spray schiumogene; è vietata la detenzione e l’utilizzo, negli spazi pubblici o aperti al pubblico, delle suddette bombolette spray, degli “spruzzini” a pompa e a pressione di qualsiasi tipo con getto ad acqua o di altri liquidi, con esclusione delle bombolette a filamento colorato permesse per un uso conforme alle norme di legge. Nei casi di mancato rispetto dell’ordinanza verrà applicata ai trasgressori una sanzione amministrativa, da Euro 25,00 ad Euro 500,00, come previsto dall’articolo 7 bis del Decreto legislativo n. 267 del 2000 con l’osservanza delle procedure di cui alla legge 689/81. Il Sindaco, Felice Di Maiolo, ha affermato che “per il controllo e la corretta osservanza da parte della Cittadinanza è stata trasmessa una copia alla Stazione dei Carabinieri di Brusciano al Comando del Maresciallo Marco Di Palo ed alla nostra Polizia Municipale, coordinata dal Comandante Ten. Andrea Mandanici. Noi contiamo sul senso di responsabilità di tutti i partecipanti ai festeggiamenti del Carnevale di Mariglianella che verrà svolto in un clima di civiltà, di gioia e di divertimento assicurando la serenità ad ognuno. Ringrazio per l’impegno profuso le associazioni culturali ed auguro a tutti buon divertimento”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche