domenica 23 Giugno 2024
HomeAttualitàCarnevale, vietata la vendita di uova, farina, bombolette spray ai minori

Carnevale, vietata la vendita di uova, farina, bombolette spray ai minori

BOSCOREALE – La Commissione Straordinaria, con ordinanza adottata nella giornata di ieri, ha vietato, nel periodo che precede il Carnevale e fino al 5 febbraio, ultimo di carnevale, la vendita, ai minori di 18 anni, di uova, farina, agrumi e schiume varie in bombolette spray, e, a chiunque, di detenere, trasportare o fare uso improprio in luogo pubblico dei predetti prodotti.
Il provvedimento dell’Amministrazione Commissariale Straordinaria nasce ancora una volta – questo è il terzo anno consecutivo-, dalla necessità di arginare i deplorevoli episodi ed atti di vandalismo, da parte di scalmanati e bande di minori che, attraverso l’utilizzo di uova, farina, agrumi, bombolette spray ecc., negli ultimi anni, in concomitanza della ricorrenza del Carnevale, hanno provocato molestie ed in alcuni casi situazioni di grave pericolo per l’incolumità dei singoli, nonché danni alla collettività ed al patrimonio pubblico.
La violazione dell’ordinanza comporterà una sanzione amministrativa da un minimo di €.25,00 e fino ad un massimo di €.500,00 e la sanzione accessoria della chiusura e/o sospensione dell’attività commerciale per sette giorni; anche a carico di chi sarà sorpreso in possesso dei prodotti vietati, sarà applicata la predetta sanzione amministrativa, fatto salve eventuali sanzioni penali, qualora dal fatto ne scaturisca reato. Se la violazione sarà commessa da minore ne risponderà l’esercente la potestà genitoriale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche