martedì 21 Maggio 2024
HomeEconomiaConfagricoltura: "Il governo deve aiutare le imprese agricole danneggiate dall'emergenza rifiuti"

Confagricoltura: “Il governo deve aiutare le imprese agricole danneggiate dall’emergenza rifiuti”

ROMA – “Bisogna stare attenti alla possibilità che la difficile situazione politica e il conseguente rimpallo delle responsabilità tra i partiti possa far passare in secondo piano l’emergenza rifiuti e i problemi delle aziende agricole campane”. Ad affermarlo è Pietro Micillo, presidente regionale di Confagricoltura, sollecitando interventi immediati.


Con l’emergenza rifiuti i controlli sanitari sui prodotti sono aumentati, come aveva incitato proprio Confagricoltura, che ha sempre sottolineato che “garantire e certificare la qualità è indispensabile per rassicurare i consumatori”.
Se quella dei rifiuti era un’emergenza annunciata e prevedibile, quella dell’agricoltura è un’emergenza provocata dal danno d’immagine. “Le aziende agricole di Napoli e Caserta, ma anche delle altre province campane, sono in estrema difficoltà – prosegue Micillo – Sono in tangibile calo le vendite e le esportazioni, all’ordine del giorno le disdette dei contratti di fornitura dei prodotti e le prenotazioni degli agriturismi. Un danno pesantissimo per il settore agricolo”.
A tal proposito Confagricoltura sollecita il governo a decretare tutti quegli interventi, anche con sgravi fiscali e degli oneri sociali e previdenziali, finalizzati a venire incontro alle imprese agricole in difficoltà. Ed anche ad avviare una campagna di informazione nazionale, diretta ai consumatori, che faccia chiarezza e rassicuri sulla qualità delle produzioni agricole.

Gabriella Castiello

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche