sabato 13 Aprile 2024
HomePoliticaCasalnuovo, riapertura del Meridiana solo a parole

Casalnuovo, riapertura del Meridiana solo a parole

CASALNUOVO. Il comune fa ricorso in appello contro la sentenza del TAR 5435/2017 con cui i giudici amministrativi avevano aperto uno spiraglio per la riapertura del Meridiana.

Riapriremo la Meridiana in 100 giorni”, tuonava il sindaco Massimo Pelliccia in campagna elettorale, ad oggi solo parole.

Per tutto quanto innanzi esposto, sentito il sindaco, e in considerazione della complessità della vicenda, accertata la sussistenza di motivi di opportunità che suggeriscono di impugnare la sentenza n. 5435/2017 di cui avanti e promuovere avverso la stessa appello al Consiglio di Stato”, questo si legge nell’ atto con cui l’ente incarica gli Avvocati Rispoli e Perpetua per procedere con il ricorso alla sentenza del TAR che apriva la strada alla riapertura della galleria commerciale.

I proprietari di una pluralità di immobili parti del centro commerciale “Meridiana”, galleria commerciale alle porte della città di Casalnuovo di Napoli, avevano presentato nel 2016 SCIA per cambio di destinazione d’uso da artigianale a commerciale. Il 3 Novembre 2016 venne avviato il procedimento di annullamento della SCIA, sul presupposto che “le opere in questione non si sarebbero potute realizzare con SCIA”, secondo il Comune. L’annullamento definitivo del provvedimento si ha con il prot. n. 5548 del 10.02.2017 del Dirigente III Settore Pianificazione Urbanistica e Lavori Pubblici, l’Ing. Giuseppe Savoia, prima criticato, in campagna elettorale, e poi elogiato dal primo cittadino. Savoia pare, nel Dicembre scorso, abbia terminato la sua esperienza professionale con il comune di Casalnuovo di Napoli.

In seguito all’annullamento suddetto i proprietari del “Meridiana” avevano presentato ricorso che veniva accolto dalla II Sezione del Tribunale Amministrativo con la sentenza 5435 del 17/11/2017.

Con la sentenza del TAR il comune perdeva su ogni fronte, le attività edilizie di cui necessitava il “Meridiana” potevano essere realizzate con una semplice SCIA, si apriva la strada alla tanto attesa riapertura del “Centro Meridiana”.

Il legale difensore nel Comune, nel trasmettere copia della sentenza, ha relazionato in merito facendo presente che sussistono i presupposti per la impugnazione della sentenza”, alla luce di questo e sentito il Sindaco il comune fa ricorso al Consiglio di Stato e la vicenda non è chiusa definitivamente.

Atto dovuto”, afferma un cittadino a conoscenza della questione, “anche se rimane difficile giustificare l’atto sul piano politico. Se in campagna elettorale dici agli elettori che riapri la Meridiana poi come giustifichi politicamente un ricorso che comunque ostacola la riapertura della stessa Meridiana? Il sindaco è avvocato, non poteva prevedere tutto questo prima di fare promesse?”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche