domenica 27 Settembre 2020
Home Politica Castellammare, al via l'operazione lungomare pulito

Castellammare, al via l’operazione lungomare pulito

CASTELLAMMARE DI STABIA. E’ iniziata con l’arrivo della primavera la pulizia straordinaria dell’arenile per permettere agli stabiesi di avere a Pasqua un lungomare pulito.

Parola dell’assessore all’Ambiente Nicola Corrado che nella mattinata di sabato ha seguito, in prima persona, l’inizio dei lavori da parte degli operatori Eco Ego dell’intervento di pulizia che per una decina di giorni interesserà il lungo tratto di spiaggia fino alla banchina di Zi Catiello. “Già  siamo partiti- dice l’assessore Corrado- con la sistemazione di alcune aiuole” E’ il caso di Piazza Principe Umberto , nei prossimi giorni, si passerà ad  altre piazze di Castellammare  dove al posto delle erbacce troveranno posto fiori e piantine. “E’ questa – prosegue l’assessore Nicola Corrado – la terza estate che riconfermiamo l’attenzione sull’arenile di Castellammare come una delle priorità strategiche della nostra azione amministrativa. Dopo anni di abbandono, di incuria, di fuga , dal primo giorno del mio insediamento ho iniziato questa battaglia non solo per pulire l’arenile ma per ridare una dignità perduta ad una parte fondamentale della nostra città. Da questa mattina una  task force è all’opera per recuperare la dignità perduta nel corso degli anni. Le operazioni di pulizia andranno avanti per due settimane. Per Pasqua – aggiunge l’assessore- ci presenteremo alla città orgogliosi della nostra bellezza. In un quadro complessivo di interventi che contempla Corso De Gasperi, la messa in funzione dell’impianto idraulico che colletta il rivo San Marco all’altezza del Miramare al depuratore, i lavori in Villa Comunale,  si iscrive il disegno possibile dello sviluppo di Castellammare. Il tema non è solo il recupero ambientale di queste risorse ma è individuare nello stesso tempo il potenziale economico per creare centinaia di occasioni di lavoro per promuovere una sana imprenditoria , per dire che questa città ce la può fare se non tradisce se stessa”. Pensa alle vie della seta l’assessore Corrado che dal porto commerciale di Castellammare, attraversando il lungomare  e Corso De Gasperi, conducono fino a Pompei. “L’anno scorso abbiamo iniziato a svelare questa potenziale ricchezza. Per tre mesi il lungomare ha ospitato decine di nuove attività economiche. Tra mille difficoltà e imperfezioni anche errori abbiamo indicato una strada possibile. Ora- conclude Nicola Corrado- bisogna rilanciare quella scommessa per questa estate”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Covid. L’incubo di una famiglia di Cisterna: “Da giorni attendiamo risposte”

CASTELLO DI CISTERNA. Una vera e propria Odissea quella che sta vivendo una famiglia residente a Castello di Cisterna; mamma, papà e bimbi sono...

Bimbi al sicuro. Sequestrati 35mila articoli dannosi, 11 denunciati

Ottaviano. Garantire che i prodotti usati a acuola dai bambini siano sicuri, con questo scopo i Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...

Anziana derubata dalla badante. I preziosi ritrovati nel frigo

PORTICI. I carabinieri della Stazione di Portici hanno denunciato per furto aggravato una 41enne di origine romena. La donna badante di una 85enne, solo...

Premio Internazionale “Ambasciatore del Sorriso” a S.Vitaliano

SAN VITALIANO. Nell’auditorium di San Vitaliano (NA) si svolgerà sabato 26 Settembre 2020, a partire dalle ore 18:00, la settima edizione del prestigioso Premio...

Saviano. Covid, focolaio alla Casa di Riposo. L’intervento dell’Asl

SAVIANO. A seguito del ricovero presso l’ospedale di Nola di un’ospite per un sospetto attacco ischemico transitorio (tia), avvenuto lo scorso 17 settembre 2020,...
- Advertisment -