mercoledì 8 Dicembre 2021
HomePoliticaConfesercenti, inaugurata la sede a Pomigliano. Schiavo: "Saremo collante tra attività, Comune...

Confesercenti, inaugurata la sede a Pomigliano. Schiavo: “Saremo collante tra attività, Comune e Regione”

All’inaugurazione, oltre al presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo, presenti il sindaco di Pomigliano Gianluca Del Mastro, il presidente di Confesercenti Pomigliano Antonio Panico e l’assessore  al commercio del comune Domenico La Gatta

Pomigliano. Questa mattina è stata istituita a Pomigliano la sezione locale di Confesercenti.
La sede, sita in Via Roma, presso lo studio professionale “Lex, com e Labor”, è stata inaugurata alla presenza del presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo, del sindaco di Pomigliano Gianluca Del Mastro, del presidente Confesercenti Pomigliano Antonio Panico, dell’assessore al commercio del comune Domenico La Gatta e di tutto lo staff della neonata sezione.

«L’obiettivo – ha affermato Vincenzo Schiavo, Presidente Confesercenti Campania– è quello di stare al fianco delle imprese pomiglianesi. Il messaggio che vorrei fosse chiaro è che Confesercenti non dimentica nessuno. Stare sul territorio significa essere a disposizione delle aziende. A Pomigliano ci sono 1900 imprese sul territorio, che danno lavoro a circa 7mila persone. Qui c’è un’economia che funziona. La qualità della vita a Pomigliano è buona, ma si può alzare l’asticella perché ci sono uomini e donne di qualità. Il Presidente Antonio Panico, il segretario Adriano Mosca e tutta la squadra di professionisti che abbiamo creato assisteranno e coadiuveranno gli imprenditori del territorio per rendere più forte l’economia locale. Confesercenti sostiene questo tipo di attività perché è fondamentale dare continuità all’economia del territorio. Conosco il presidente Panico già da molti anni, essendo stato vicepresidente di una delle nostre 73 categorie.  Collaborando con lui ho avuto modo di apprezzarne lo spessore umano, professionale e la tenacia. Al fianco di Panico, in Confesercenti Pomigliano c’è una squadra giovane e forte di professionisti formata da avvocati, commercialisti e ingegneri, che darà supporto e aiuto continuando a sostenere le imprese proponendosi quale interlocutore serio, preciso e affidabile per imprenditori e amministratori. Il compito di Confesercenti è di sostenere le attività e presentare i progetti giusti al Comune per convogliare le risorse del Pnrr anche su questo territorio».

Su questi temi si è espresso anche il sindaco di Pomigliano Gianluca Del Masto, felice di avere nella propria città un interlocutore di prestigio come Confesercenti: «La presenza di Confesercenti a Pomigliano è fondamentale. La nuova sede è un segnale forte per le imprese del territorio e per la politica che ha così nuovi interlocutori. Tutte le associazioni di categoria, insieme, permettono quel collegamento tra l’amministrazione, che deve dare risposte, che deve offrire servizi, e coloro che invece sono direttamente sul campo a lavorare e che si impegnano in una prospettiva futura di benessere dell’azienda e del territorio. Ci interfacceremo con le aziende grazie alla presenza di Confesercenti sul territorio, che senza dubbio ci trasferirà, avendo il “polso” della situazione, le necessità e le esigenze degli esercenti.  L’obiettivo comune è quello di portare a Pomigliano un numero sempre crescente di persone interessate ad assicurare alla città servizi e un’offerta sempre più ampia sotto il profilo economico. Noi crediamo che con Confesercenti si possano trovare soluzioni per una collaborazione fattiva, con riunioni operative settimanali, e che insieme si riesca a guardare avanti anche in una prospettiva di raccolta di finanziamenti alle imprese. Il nostro compito, come amministratori, è quello di fornire servizi, strade, parcheggi, e sicurezza affinché le attività produttive possano restare a lungo sul territorio, convogliando in tal senso persone e indotto. Proveremo inoltre anche  a snellire i tempi della burocrazia a favore delle attività del territorio»

Infine Antonio Panico, Presidente sezione Pomigliano d’Arco di Confesercenti«L’inaugurazione di una nuova sede di Confesercenti sul nostro territorio ha un’importanza fondamentale. Era un’assenza ingiustificata per quelle che sono le caratteristiche del tessuto economico di Pomigliano, che nasce con una vocazione industriale e si trasforma in una realtà commerciale, mantenendo tutta la parte industriale, con un bacino di utenza di circa 1.900 imprese. Il nostro obiettivo è quello di fare da collante tra i cittadini, il Comune e la Regione. Con l’aiuto del Presidente Vincenzo Schiavo e il supporto del know-how che ci mette a disposizione Confesercenti, cercheremo di trasmettere tutto questo agli amministratori del territorio di Pomigliano. Per raggiungere i risultati prefissati punteremo su persone serie e qualificate, cosa che potrebbe apparire scontata ma non lo è. La squadra di Confesercenti Pomigliano è formata da giovani competenti in materia fiscale, legale e ingegneristica. Ma soprattutto è composta da persone perbene. Ci facciamo un in bocca al lupo da soli perché ci aspetta un duro lavoro ma, ne siamo fermamente convinti, ce la faremo».

All’inaugurazione erano presenti anche Alessandro De Santis, responsabile sviluppo di Confesercenti di Napoli e Armando Chiantese, cooordinatore regionale e provinciale dei giovani imprenditori.

A completare la Giunta della nascente sezione di Pomigliano di Confesercenti saranno il segretario Adriano Mosca, l’ingegnere Antonio Valentino, (che supporterà le imprese nello sviluppo tecnologico e nell’informatica, in modo da favorire la trasformazione di Pomigliano in “smart city”). Inoltre presso lo studio della sezione, dell’avvocato Fabio Di Gennaro, sarà possibile avere il supporto di qualificati professionisti (in campo legale, fiscale e nella materia del giuslavoro), ovvero di Fabrizio Di Maria, Daniele Pulcrano, Marco Cossentino, Pasquale La Gatta, Nicolo’ Rubino e dello stesso Fabio Di Gennaro.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti