mercoledì 24 Aprile 2024
HomePoliticaConvegno "Pace fiscale", l'assessore Caserta:"Appuntamento utile"

Convegno “Pace fiscale”, l’assessore Caserta:”Appuntamento utile”

SANT’ANASTASIA. Pace fiscale, durante il convegno nella biblioteca comunale, l’assessore Mariano Caserta: “Appuntamento utile ai cittadini”.

Partecipazione attiva al convegno di venerdì scorso”Pace Fiscale, Vediamoci chiaro”, svoltosi alla biblioteca comunale. Organizzato dall’associazione politica “Fare Futuro”, l’incontro ha avuto come obiettivo chiarire e spiegare la nuova manovra che tanto preoccupa i cittadini, tra cui l’argomento cardine la “pace fiscale” alla presenza del primo cittadino anastasiano Lello Abete, l’assessore al ramo Mariano Caserta, l’assessore ai Tributi di Somma Vesuviana Raffaele Irollo e il portavoce di “Cuore anastasiano” Gianni Rea. Durante il dibattito pubblico, moderato da Luigi Corcione segretario di “Fare Futuro”, è stato anche spiegato quali sono i requisiti per poter accedere alla “rottamazione”  e quali sono i tributi che rientrano nel condono fiscale. L’assessore Caserta spiega: “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al convegno, il commercialista Pasquale Irollo nonché assessore al Bilancio al Comune di Somma Vesuviana” continua: “Spero che questo appuntamento sia stato utile ai cittadini che hanno intenzione di partecipare alla ‘Pace Fiscale’ messa in atto dal governo”. Poi riporta ciò che ha detto durante il convegno:” E’ stato spiegato quali sono i requisiti per accedere alla rottamazione e al condono fiscale. E’ stato evidenziato che questi provvedimenti presentano un buco normativo, in quanto possono partecipare alla rottamazione soltanto quei Comuni che hanno affidato la riscossione all’Agenzia delle Entrate (ex Equitalia) mentre per quelli che si sono avvalsi a società private non possono aderire alla rottamazione”. L’assessore spiega: “Questa è una diseguaglianza per i cittadini perchè tutti dovrebbero avere uguali possibilità” Conclude: “A tal proposito lunedì io e l’assessore Irollo indirizzeremo una lettera indirizzata al ministero delle Finanze affinché si possa dare la possibilità a tutti i Comuni di partecipare alla rottamazione per le imposte come Tari e Imu”.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche