martedì 21 Maggio 2024
HomeCronacaCriminalità giovanile.Finiscono in manette cinque stranieri

Criminalità giovanile.Finiscono in manette cinque stranieri

SAN GENNARO VESUVIANO: Cinque arresti per furto aggravato e finiscono in manette cinque giovani.


Sono stati sorpresi mentre tentavano di rubare dopo aver forzato la portiera lato guida di una volkswagen golf parcheggiata in via Rammegnari di un 37enne del luogo.Tempestivo l’intervento dei carabinieri della locale stazione che hanno tratto in arresto per concorso in tentato furto aggravato Uuliy Shapoval, 24enne, Levchuk Andrii, 21enne, Badamshen Sergii, 23enne, Atamanchuk Sergii, 24enne ed un 17enne, tutti di origine ucraina.Durante l’operazione e’ stata rinvenuta nella disponibilità dei cinque malfattori dell’attrezzatura atta allo scasso che e’ stata sottoposta a sequestro.I primi quattro arrestati sono in attesa di rito direttissimo mentre il minore e’ stato accompagnato al centro di prima accoglienza di napoli sul viale Colli Aminei.Una vicenda che pone i riflettori sulla criminalità giovanile sempre in crescita nel vesuviano.

Giovanna Salvati

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche