giovedì 13 Giugno 2024
HomePoliticaCrisi ospedale di Boscotrecase, Starita scrive ai colleghi sindaci

Crisi ospedale di Boscotrecase, Starita scrive ai colleghi sindaci

TORRE ANNUNZIATA. Riceviamo e pubblichiamo una lettera che il sindaco Giosuè Starita ha inviato al presidente dell’Assemblea dei Sindaci Asl Na 3 Sud, e sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, per sollecitare la convocazione dell’Assemblea allo scopo di avviare iniziative per scongiurare la paventata chiusura di alcuni reparti dell’ospedale Sant’Anna di Boscotrecase.

Al Presidente dell’assemblea dei sindaci ASL NA3 Sud
Sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello

Caro collega,
pensare di depotenziare un presidio ospedaliero a cui fa riferimento una platea di circa 150mila utenti significa privare i cittadini del proprio diritto alla salute. Il paventato rischio di chiusura di alcuni reparti dell’ospedale Sant’Anna e Madonna della Neve di Boscotrecase deve essere a tutti i costi evitato; al contrario, la struttura deve essere valorizzata e riqualificata, sia provvedendo alla copertura dei posti ancora vacanti (sanitari e parasanitari), e sia risistemando le aree esterne, oggi completamente abbandonate.
Per questo ti chiedo di convocare quanto prima l’Assemblea da te presieduta, per porre con forza all’attenzione dei Sindaci le problematiche di questa importante struttura sanitaria, alla quale, come sai, afferiscono pazienti dal comune di Torre Annunziata, Torre del Greco, Boscoreale e Boscotrecase.
Il nostro territorio non può permettersi di perdere nemmeno un tassello dell’assistenza sanitaria pubblica, ma anzi deve in ogni modo migliorare i suoi servizi per rendere all’utenza un servizio sempre migliore.
Certo di poter contare sulla tua sensibilità istituzionale e su un tuo tempestivo intervento, ti saluto cordialmente

Giosuè Starita

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche