domenica 19 Maggio 2024
HomePoliticaL'ex sindaco all'attuale: "Sul Puc metti da parte l'orgoglio ed evita la...

L’ex sindaco all’attuale: “Sul Puc metti da parte l’orgoglio ed evita la colata di cemento”

MARIGLIANO. Riceviamo dall’ex sindaco di Marigliano, Antonio Sodao, una considerazione sul Puc che di seguito pubblichiamo.

Mi risulta che sono pervenute ad oggi, al Comune di Marigliano, quasi 200 richieste di riqualificazione urbanistica. Tali richieste, una volta rilasciate (via Tar), produrranno la realizzazione di oltre 2000 vani. Questo attualmente è possibile perché l’unica regolamentazione vigente sul territorio comunale è un vecchio strumento urbanistico (totalmente inadatto rispetto ai bisogni attuali) e lo sarà finché l’Amministrazione non si deciderà a rifare per poi adottarlo un Piano Urbanistico nuovo, con indici adeguati per una crescita più controllata ed equa del territorio. Immaginiamo quanto ancora sarà possibile costruire prima della stesura di un nuovo PUC che, a quel punto, sarà totalmente inutile.
Forse i nuovi (si fa per dire) amministratori hanno interesse a che questo accada, ci pensate al clientelismo che questo produrrà? Un via vai di costruttori, palazzinari, tecnici e avvocati che si butteranno a capo fitto sull’affare a discapito del territorio.
Per evitare una speculazione certa, sarebbe il caso di mettere da parte un po’ di orgoglio ed iniziare ad adottare il piano scritto dall’Amministrazione precedente di centrodestra, tanto criticato, ma che sicuramente potrà arginare e contenere lo scempio. Dopo potrà essere modificato e perfezionato a vostro piacimento, la colata di cemento no!

Antonio Sodano

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche