sabato 15 Maggio 2021
HomeCronacaCucciolo smarrito, ritrovato e restituito ad una bambina

Cucciolo smarrito, ritrovato e restituito ad una bambina

SANT’ANTIMO. Cucciolo smarrito, ritrovato e restituito dalla polizia locale ad una bambina che ne aveva denunciato la scomparsa.

Nell’ambito delle attività rese sul territorio in difesa degli animali, l’intervento degli uomini del Comando Polizia Locale continua incessantemente per il soccorso e l’assistenza. Nonostante le numerose difficoltà incontrate, la burocrazia e altro, si riesce ad operare anche per rendere felici i bambini. Giorni fa giungeva una segnalazione al Comando circa un animale da soccorre. Grazie all’intervento, è stato possibile recuperare e restituire un cucciolo ad una bambina. Continueranno le attività sul territorio in tal senso con il pieno coinvolgimento degli animalisti volontari sul territorio che rendono sempre un valido contributo ad una problematica diffusa sul territorio, l’abbandono e il maltrattamento degli animali. Infatti, proprio qualche mese fa, alla via Raffaello, gli uomini del Comando, grazie alle segnalazioni e denunce degli animalisti, Maria Ippolito dell’Oipa e Mena D’Agostino della Spes, riuscivano  a individuare e denunciare per maltrattamenti un uomo che aveva fracassato il cranio di un cane, rimasto cieco a seguito dei colpi inferti alla testa dell’animale. Ora il responsabile rischia una seria condanna.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti