lunedì 4 Marzo 2024
HomeAttualitàDalle eccellenze di Capodimonte il premio che verrà assegnato alla Quadriglia vincitrice...

Dalle eccellenze di Capodimonte il premio che verrà assegnato alla Quadriglia vincitrice del Carnevale di Palma

PALMA CAMPANIA – L’Istituto Superiore “Caselli” e Real Fabbrica di Capodimonte ed il Liceo Artistico Musicale Coreutico “Palizzi” e il suo Museo Artistico Industriale hanno realizzato il premio che verrà attribuito alla Quadriglia che si aggiudicherà la vittoria dell’edizione 2024 del Carnevale di Palma Campania.
Una nuova quanto prestigiosa partnership è stata stipulata da parte della Fondazione Carnevale di Palma Campania, guidata da Nicola Montanino: infatti, dopo l’esposizione di un vestito delle Quadriglie al Gran Caffè “Gambrinus” di Napoli, l’ente mascherato ha stretto una importante collaborazione con altre due istituzioni storiche della città di Partenope.
«Siamo lieti di poter collaborare con il prestigioso evento del Carnevale di Palma Campania, mettendo in relazione, oggi e con nuovi progetti in futuro, delle eccellenze del territorio della regione Campania. – afferma Valter Luca De Bartolomeis, dirigente sia dell’Istituto “Caselli” e Real Fabbrica di Capodimonte, sia del Liceo Artistico Musicale Coreutico “Palizzi” – Stiamo parlando di eccellenze storiche: grandi tradizioni che si incontrano, dando forma a narrazioni del territorio che partono da lontano e che rappresentano anche l’orgoglio della nostra storia».
De Bartolomeis aggiunge: «L’opera, che è stata ideata e progettata all’interno delle due Scuole, nonché realizzata nell’ambito degli stessi laboratori, è un primo passo verso una collaborazione che tra l’altro per noi è significativa perché il “Palizzi” ha anche l’indirizzo Musicale e Coreutico, nonché l’indirizzo di Moda e Costume e, dunque, oltre che le lavorazioni della ceramica del “Caselli” e della Real Fabbrica di Capodimonte, ci sono tante arti che si incontrano insieme ad un’altra espressione, quella del Carnevale di Palma Campania, che storicamente ha la significativa capacità di tenere insieme tante espressioni artistiche, che rappresentano la migliore narrazione possibile della nostra regione e delle sue straordinarie storie ed eccellenze».
«È per noi motivo di orgoglio poter apprezzare il pregiato lavoro che gli Istituti “Palizzi” e “Caselli” hanno realizzato per dare vita al premio più importante che caratterizzerà questa edizione del Carnevale di Palma Campania», ha dichiarato Nicola Montanino, presidente della Fondazione.
«Palma Campania assume sempre più prestigio grazie a queste collaborazioni. – dice il consigliere comunale Nello Nunziata, delegato al Carnevale – Un plauso alla Fondazione per l’importante lavoro svolto, non vediamo l’ora di goderci lo straordinario spettacolo delle Quadriglie».
«Questa collaborazione – ha aggiunto Dino Lauri, direttore generale della kermesse mascherata – segna un ulteriore passo in avanti per questa Festa che richiama l’attenzione di alcune delle più importanti realtà di Napoli, laddove tradizione, storia e cultura si interfacciano idealmente con il folklore delle meravigliose Quadriglie di Palma Campania».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche