venerdì 7 Maggio 2021
HomePoliticaDe Luca alla presentazione di Antonio De Simone: Mai più politici corrotti...

De Luca alla presentazione di Antonio De Simone: Mai più politici corrotti a Sant’Anastasia

SANT’ANASTASIA. Incisivo, diretto, lapidario così l’intervento del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca a Sant’Anastasia, in occasione della presentazione del candidato sindaco Antonio De Simone, del Pd. “Per quello che è successo a Sant’Anastasia nei mesi scorsi, abbiamo il dovere di ripristinare l’onore e la dignità con un sindaco onesto, che non sarà mai trovato con un assegno in tasca a sua insaputa”, questa la sintesi nelle parole di De Luca.

“A Sant’Anastasia noi abbiamo un obiettivo – esordisce il sindaco De Luca – che viene prima della politica ed è più importante della politica. A Sant’Anastasia per quello che è successo nei mesi scorsi noi abbiamo il dovere di ripristinare l’onore e la dignità di Sant’Anastasia. Dignità di Sant’Anastasia – sottolinea – che merita di essere rappresentata da un primo cittadino che sia espressione dei valori dell’onestà personale, della dedizione al bene pubblico e che sicuramente – ammonisce – non sarà mai trovato con qualche assegno in tasca a sua insaputa”.

Dura la sferzata del primo cittadino salernitano dopo le ultime vicende giudiziarie che hanno coinvolto l’ex sindaco di centrodestra, Carmine Esposito, arrestato dai carabinieri in flagranza di reato (aveva con sè una busta con 15mila euro contante), il 14 dicembre scorso con l’accusa di concussione. Motivo per il quale, in anticipo di un anno dalla scadenza naturale, la cittadina anastasiana sarà chiamata il 25 maggio prossimo al voto per rinnovare il consiglio comunale. Il candidato espressione del Partito Democratico Antonio De Simone, al centro studi Arco nella casa del Pellegrino, nei giorni scorsi ha aperto la campagna elettorale presentando la coalizione che lo appoggia ed il programma per la città.  Una squadra con un totale di cinquantanove candidati consiglieri per quattro liste: due partiti Pd, Centro Democratico e due civiche Primavera anastasiana e Sant’Anastasia adesso. “Vogliamo una Sant’Anastasia che sia quella di un tempo, quando ero ragazzo noi anastasiani eravamo invidiati dagli altri comuni perché era il fiore all’occhiello dei paesi vesuviani. Dobbiamo ricreare questo clima” afferma il candidato sindaco visibilmente emozionato incentrando il suo programma sul rilancio urbanistico, formativo,culturale e sociale. Sostenuto, durante la presentazione, dal sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, che ha ricordato le ultime vicende che hanno scompaginato la cittadina vesuviana e, per questo, la necessità e il dovere di “ripristinare a Sant’Anastasia l’onore e la dignità”, assicurando la platea che: “Una persona come Antonio non sarà mai trovato con un assegno in tasca a sua insaputa”. A fare quadrato, inoltre, attorno al candidato del centrosinistra il sindaco di Afragola, Domenico Tuccillo, di Cercola Vincenzo Fiengo, di Massa di Somma Antonio Zeno e di Volla Angelo Guadagni e dal segretario provinciale del Centro Democratico, Giuseppe Gallo.

Antonio De Simone classe 1955 laureato in medicina e chirurgia esercita la professione di oculista specializzato in oftalmologia, da giovane milita nel movimento studentesco e nel 1972 s’iscrive al Psi. Nel 1985 diviene per la prima volta consigliere comunale con circa seicento preferenze, nel ’95 è eletto consigliere provinciale e dal 2002 al 2004 ricopre la carica di vicesindaco nel Comune anastasiano.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti