giovedì 30 Maggio 2024
HomeCronacaDiffamavano gli agenti della polizia locale sui social, denunciati

Diffamavano gli agenti della polizia locale sui social, denunciati

Marigliano. Diffamazione sulla polizia locale e i suoi appartenenti,
Indagini sui commenti e sugli articoli riportanti le operazioni e le attività della polizia locale.
Un misto di utilizzo di profili falsi che sono stati ricostruiti minuziosamente dagli investigatori profili che per grafologia e similitudini hanno riportato a ricondurre ad una sola mano l’autore di commenti altamente diffamatori contro gli appartenenti della polizia locale.
“Questa attività”, dichiara il comandante Emiliano Nacar, “vede coinvolti tutti e si incastra con quelle del attività di dossieraggio già denunciate.
Allo stato abbiamo già due indagati tra creatori di profili falsi su siti poltiglia e nomi noti a cui spesso si accompagnano commenti altamente diffamatori anche da parte di personalità delle istituzioni .
Abbiamo provveduto ad inviare in corposo fascicolo alla procura della repubblica di Nola e altri ancora ne stanno partendo contro questa macchina del fango organizzata ad arte per la forte attività di contrasto della polizia locale di Marigliano. Provvederemo anche a denunciare alla polizia postale siti e persone per il loro oscuramento e ad indagare gli amministratori”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche