giovedì 29 Settembre 2022
HomeAppuntamentiDiritti dei disabili, un'assemblea il 1 luglio alla Cgil di Napoli

Diritti dei disabili, un’assemblea il 1 luglio alla Cgil di Napoli

NAPOLI. A seguito dell’annuncio di un assemblea di tutti quelli che credono che le ingiustizie subite dalle persone con disabilità siano intollerabili (in particolare quelle interessate alle assunzioni presso le ASL NA1 e ASL NA3, in generale quelle interessate alle assunzioni previste dalla legge 68/99 laddove previste) abbiamo riscontrato una risposta eccezionale.

Gli innumerevoli contributi pervenuti al nostro ufficio ci hanno convinto ad accelerare i tempi anticipando quindi l’assemblea a martedi’ 1 luglio (ore 15 presso sede CGIL via Torino, 16) in modo da avviare il percorso di mobilitazione già a partire dal giorno successivo: le iniziative ipotizzabili sono tante ma e’ assolutamente necessario che siano iniziative che diano risultati concreti che va detto, difficilmente diventano raggiungibili se non ci coordiniamo in maniera unitaria e, ATTENZIONE, in maniera massiccia e compatta.
E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIO ESSERE PRESENTI TUTTI ALL’ASSEMBLEA DEL 1 LUGLIO!
la posta in gioco e’ molto alta, il diritto al lavoro delle persone con disabilità non puo’ essere CALPESTATO nel silenzio generale e nell’indifferenza delle istituzioni: NOI non ci stiamo, vogliamo aprire una pagina di speranza perche’ sappiamo di essere nel giusto e che non ci sono ostacoli per procedere alle assunzioni programmate!
Per queste ragioni, e tante altre, convochiamo l’assemblea pubblica aperta anche a tutta la società civile affinche’ la nostra lotta sia patrimonio di tutti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti