venerdì 3 Febbraio 2023
HomeSenza categoriaDonati dalla Finanza alla Caritas 57.000 kg di biocombustibile sequestrato

Donati dalla Finanza alla Caritas 57.000 kg di biocombustibile sequestrato


Nella mattinata odierna, la Guardia di Finanza di Salerno ha donato alla Caritas 57.000 kg di bio￾combustibile, per la devoluzione alle strutture dell’Ente ubicate a Sapri (SA) e Postiglione (SA).
Si tratta di oltre 2.200 confezioni di nocciolino ad uso riscaldamento, un materiale dotato di un elevato
potere calorico, il cui impiego per impianti bio-massa rappresenta una valida alternativa al legno in
pellet.
La merce in questione era stata sequestrata nell’ambito di un controllo effettuato dalle Fiamme Gialle
della Tenenza di Sala Consilina, all’esito del quale essa era risultata priva delle indicazioni in lingua
italiana, contrariamente a quanto prescritto delle norme del Codice del Consumo.
Ai fini della presente iniziativa, i Finanzieri hanno richiesto e ottenuto dalla competente Camera di
Commercio Industria Artigianato e Agricoltura l’autorizzazione a poter donare il prodotto cautelato –
normalmente destinato alla distruzione – a scopi di beneficenza.
Al momento della consegna, avvenuta presso la sede della Tenenza cilentana, hanno presenziato
anche i responsabili dell’Ente confessionale, i quali hanno espresso parole di apprezzamento e
gratitudine per la solidarietà manifestata, ancora una volta, dalla Guardia di Finanza, la cui azione si
estende anche oltre le ordinarie attività di contrasto agli illeciti economico-finanziari, per perseguire più
ampi fini sociali.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti