martedì 18 Giugno 2024
HomeCronacaDue arresti per ricettazione.Finiscono in manette due extracomunitari

Due arresti per ricettazione.Finiscono in manette due extracomunitari

OTTAVIANO – Formidabile operazione da parte dei carabinieri della locale stazione di Ottaviano ai comandi del Maresciallo Domenico Iaccarino che la scorsa notte hanno tratto in arresto due uomini per ricettazione


Durante il servizio di controllo che da qualche settimana procede il monitoraggio del territorio soprattutto nei weekend, gli uomini della benemerita hanno intimato l’alt a due uomini che viaggiavano a bordo di uno scooter. Nonostante l’ordine di fermo i due hanno continuato a percorrere le strade sfrecciando per le strade cittadine. E’ subito partito l’inseguimento. La volante dei carabinieri li ha seguiti per quasi un chilometro prima di fermarli. I due,extracomunitari di media età, erano a bordo di un motorino risultato in seguito rubato, sono stati subito tratti in arresto e condotti nella casa circondariale di Poggioreale dove rimangono in attesa di rito direttissimo.

Giovanna Salvati

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche