giovedì 18 Aprile 2024
HomeAttualitàÈ online VisitAmalfi.info, il sito web della Destinazione Amalfi

È online VisitAmalfi.info, il sito web della Destinazione Amalfi

Presentati il nuovo sistema di comunicazione integrata: il portale turistico multilingue e multimediale, il progetto della Rete di Destinazione con il coinvolgimento di tutti gli operatori di settore e il Marchio di qualificazione turistica.

AMALFI. È online VisitAmalfi.info, il sito web della Destinazione Amalfi, realizzato dalla Destination Management & Marketing Organization DMO e presentato ieri in diretta streaming dal Salone Morelli, nell’ambito dell’innovativa progettualità turistica sviluppata dal Comune di Amalfi, guidato dal Sindaco Daniele Milano.

Il nuovo sito multilingue sarà navigabile in ben 5 lingue (Italiano, Inglese, Tedesco, Francese e Spagnolo) ed avrà il delicato compito di dialogo e punto d’informazione turistica della destinazione, con un criterio metodologico qualitativo, sostenibile ed inclusivo.

L’approccio è multimediale, con utilizzo di video e immagini per orientare, suggerire, stimolare, attrarre, creare uno storytelling con suggestioni originali per permettere al turista di immergersi e di vivere l’esperienza amalfitana, rendendo unico il soggiorno, in linea con le direttive del “Piano Strategico per la riattivazione e il rilancio turistico post Covid della Destinazione Amalfi” redatto dal Professor Josep Ejarque.

«Visitamalfi.info, insieme ai nuovi canali social Instagram e Facebook, è la piattaforma di comunicazione della DMO, questa nuova organizzazione tra le prime in Campania incaricata di gestire il turismo ad Amalfi e non più subirlo come è capitato nel corso degli ultimi decenni – sottolinea il Sindaco Daniele Milano – Siamo felici di lanciare questo portale, a cui abbiamo lavorato tanto, con l’obiettivo di promuovere Amalfi attraverso i segmenti individuati dal Piano redatto dal Prof Ejarque per riqualificare la Città e riposizionarla sui mercati internazionali come destinazione Boutique e Premium. VisitAmalfi.info è una vetrina della nostra offerta turistica, ma anche uno strumento attraverso cui i turisti di tutto il mondo scoprono Amalfi e desiderano visitarla. La nostra vision strategica è ambiziosa: intendiamo migliorare il valore della “visitor experience”, assicurando accessibilità, accoglienza e sostenibilità».

Il portale web diventa un ‘tourist board’ per scoprire Amalfi, i suoi punti di interesse, i monumenti da visitare, o per scegliere la propria esperienza di soggiorno attraverso 7 macro aree, tra cui Premium, Outdoor (per le attività all’aperto o fuori casa), per Vivere il Mare, o per chi desidera vivere una vacanza all’insegna del Romanticismo, con un’ampia sezione Gourmet per gli appassionati di food. E ancora il Well Being, la ricerca del benessere e della qualità di vita, o il segmento Wedding per chi sogna di coronare il proprio sogno d’amore sposandosi ad Amalfi. A delineare l’idea creativa e la dinamicità del sito è intervenuto il web master, Mario Acunto, che ha condotto il visitatore nell’esplorazione delle potenzialità offerte dal nuovo sistema di comunicazione integrata.

Il sito è fornito anche di una sezione ‘Pianifica’, con un motore di ricerca interno che risponde ad una serie di domande dal ‘dove dormire’ al ‘dove mangiare’, con ampi spazi dedicati ai servizi disponibili per facilitare il turista ad orientarsi e creare il suo soggiorno ‘su misura’, in base alle proprie esigenze.

All’interno del portale sarà sempre attivo un Blog aggiornato con tutte le ultime news e curiosità, oltre ad una sezione Eventi, pensata per il tempo libero, già attiva su Amalfi Summer Fest 2023, il programma di concerti, spettacoli e iniziative in corso, che si snoderà fino al prossimo settembre.

Sezione dedicata, all’interno del portale, è riservata alle varie attività che rientrano nel Progetto della Rete di Destinazione, che coinvolge tutto il sistema economico, ricettivo e turistico del Comune, facilitando la collaborazione tra operatori e tra il pubblico e il privato.

«La Rete di Destinazione è una realtà creata dagli operatori locali che si riconoscono e scelgono di condividere un processo di qualificazione turistica attraverso la sottoscrizione di un documento che prevede l’innalzamento dei requisiti in capo alle singole attività, per presentarsi con standard elevati sui mercati nazionali e internazionali – insiste il Sindaco Milano – Saranno promosse attraverso i motori di ricerca presenti su VisitAmalfi. È una sfida per gli operatori che decideranno di partecipare in maniera ancora più convinta al progetto che prevede la riqualificazione dell’immagine della Città dopo gli anni del Covid: una ripresa in termini di qualità percepita e garantita agli ospiti. Amalfi offre la possibilità di essere visitata per lunghi mesi all’anno: la rete di destinazione punta ad offrire diverse attività secondo diversi segmenti che abbiamo scelto di promuovere, ad esempio il Well Being, il Romantic o l’Outdoor. Offerte segmentate attraverso cui gli ospiti potranno scegliere. Il nuovo portale prevede una sezione aggiornatissima anche degli eventi che vengono organizzati in città, di respiro soprattutto internazionale, come Amalfi in Jazz, alla sua ottava edizione che rappresenta un must dell’estate amalfitana».

Svelato, nel corso della presentazione, anche il logo della DMO Amalfi: non un “City brand” ma un marchio di qualificazione turistica che accompagnerà, tra l’altro, gli operatori che intenderanno abbracciare il progetto della Rete di Destinazione per renderli immediatamente riconoscibili agli ospiti.

«Oggi iniziamo un nuovo percorso, con un sito multilingue con l’obiettivo di presentarci ai mercati internazionali, andando a recuperare il turista là dove si crea la domanda. Non vogliamo che sia soltanto un portale come tanti. La nostra finalità è offrire ai nostri futuri ospiti ispirazioni e suggestioni – spiega il Professor Ejarque – Fondamentale è la collaborazione e la partecipazione di tutti gli operatori turistici di Amalfi, dalla ricettività alla ristorazione, al commercio, alle escursioni. Tutti, nessuno escluso, per trasmettere la percezione di questa terra autentica e ospitale. Andare a cercare nuovi ospiti e farli arrivare quando noi riteniamo e vogliamo che arrivino per declinare il turismo 365 giorni l’anno. È possibile solo attraverso la rete di destinazione: la partecipazione è volontaria, ognuno svolge il suo compito dando il meglio di sé. La Destination Management Organization DMO è al servizio del territorio, degli operatori, per comunicarli e aiutarli, supportandoli in tutti i bisogni».

E aggiunge: «L’obiettivo comune non è altro che fare quel salto di qualità che ci permetta di diventare destinazione turistica tutto l’anno, proponendo il nostro territorio, le nostre caratteristiche, per far sì che l’esperienza turistica ad Amalfi sia sempre più soddisfacente, creando un’offerta unica. Dobbiamo stimolare un racconto autentico dell’esperienza. Amalfi è una delle destinazioni più identificative dell’Italia a livello mondiale. Deve essere in grado di reinventarsi e di riorganizzarsi affinché il turismo possa continuare, in futuro, ad essere il principale motore economico di questo territorio»

Per aderire alla Rete di Destinazione scrivere a info@visitamalfi.info

PS. Di seguito i link da cui scaricare le immagini video

VIDEO INTERVISTE

Sindaco Daniele Milano, Professor Ejarque https://we.tl/t-jmY9mxdqQt?utm_campaign=TRN_TDL_05&utm_source=sendgrid&utm_medium=email&trk=TRN_TDL_05

GUARDA LA DIRETTA DI PRESENTAZIONE https://fb.watch/lLGIvdPLqU/ (Ufficio Stampa Comune di Amalfi: Mario Amodio/Barbara Landi)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche