sabato 1 Ottobre 2022
HomePoliticaElezioni, la provocazione di Peluso: “Chi si candida dimostri che non lo...

Elezioni, la provocazione di Peluso: “Chi si candida dimostri che non lo fa per i propri interessi”

“Chi si candida deve presentare il casellario giudiziale: giusto che sia così. Ma io faccio un’altra proposta, una provocazione: il candidato presenti subito anche la dichiarazione dei redditi, dimostri che non vuole fare politica per arricchirsi e che dalla politica non sarà mai ricattato”. Così Enzo Peluso, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Somma Vesuviana per il centrosinistra (Partito democratico, Più Europa, Impegno Civico, Alleanza Verdi Sinistra) e capolista per Più Europa al collegio plurinominale Campania 1 – P01 alle elezioni politiche del 25 settembre lancia una provocazione.

Aggiunge Peluso. “Non ne faccio una questione di soldi: tutti i cittadini devono avere il pieno diritto di fare politica, partecipare e candidarsi. Ma è bene che nessuno entri in politica per perseguire i propri interessi e non quelli della comunità, altrimenti dalla politica sarà sempre ricattato”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti