martedì 27 Febbraio 2024
HomePoliticaEmergenza Pronto soccorso, Ciarambino: primo passo verso l’attuazione delle mie proposte

Emergenza Pronto soccorso, Ciarambino: primo passo verso l’attuazione delle mie proposte

«È trascorso un anno dall’approvazione di alcuni miei emendamenti inseriti nella legge di bilancio 2022 per contrastare la fuga dei medici dai pronto soccorso. In particolare chiedevo che per i concorsi banditi per tutte le discipline di Area medica equipollenti alla Medicina d’urgenza, si prevedesse l’obbligo di assegnare i vincitori per i primi due anni ai Pronto soccorso, così da rafforzarne gli organici e al contempo consentire ai medici neoassunti un’esperienza di formazione sul campo importantissima – precisa Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio regionale e componente del Gruppo Misto – Oggi apprendo con soddisfazione che la Giunta ha deliberato di utilizzare nei ps a tempo determinato personale medico delle specialità affini a quelle dell’emergenza. È un primo passo che va nella direzione della legge a mia firma, il passo successivo dovrà essere quello di inserire l’obbligo nei nuovi concorsi. Alla stessa maniera considero favorevolmente la scelta che si proceda a scorrere le graduatorie attive e che si realizzi un concorso unico regionale per i pronto soccorso. Sono proposte per le quali mi batto da anni» conclude Ciarambino.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche