lunedì 26 Settembre 2022
HomeAppuntamentiEndometriosi, prevenzione e informazione nella Giornata internazionale della donna

Endometriosi, prevenzione e informazione nella Giornata internazionale della donna

SANT’ANASTASIA. Endometriosi, prevenzione e informazione nella Giornata internazionale della donna. Il fischio d’inizio ad una serie di attività d’informazione e prevenzione su malattie dell’apparato genitale femminile e sessualmente trasmissibili, sarà dato da “BenEssere donna”, in occasione della giornata internazionale della donna e della “settimana Europea della consapevolezza sull’endometriosi”, venerdì 6 marzo dalle 9,30 al “Centro Liguori”.

Organizzato dalle associazioni sportive “Alma Volley” di Alessia Sigala e l’ “A.S.D pallacanestro Sant’Anastasia” di Carmela Tufano, con il patrocinio morale del Comune di Sant’Anastasia e  “commissione pari opportunità”  vedrà la partecipazione: dell’associazione medica “Underforty”,  il “comitato Endo&Me” creato da donne affette da endometriosi,  l’azienda “Microlab international” che presenterà il macchinario HTD System ( che agisce sugli inestetismi conseguenti alle operazioni chirurgiche, quali cicatrici e cheloidi) e la locale sezione della “croce rossa italiana.  “BenEssere donna”   è indirizzato alle donne dell’intera comunità e ha lo scopo di vincere in primis: vergogna, paura, pregiudizi e promuovere l’ informazione in modo corretto ed efficace. Quindi il primo step della manifestazione avrà come ospiti: il sindaco Lello Abete, l’assessore Cettina Giliberti, il consigliere regionale Angela Cortese, il presidente dell’ “Underforty “ Ilaria Romano, le ginecologhe Margherita Dessole e Monica Maiello, Laura Cirillo della croce rossa  e Raffaella Salzillo  responsabile ricerca e sviluppo “Microlab”. Si passerà, poi, a visite senologiche gratuite effettuate dalla dottoressa Stefania Bonagura poi ancora attività informative e formative sull’ endometriosi, malattia poco conosciuta ma diffusissima e un’ accurato approfondimento sulle malattie sessualmente trasmissibili infatti sono state invitate le scuole del territorio, in particolar modo le alunne dell’istituto superiore Luca Pacioli. Soddisfatta l’assessore Giliberti dice: “Sono contenta che s’incentiva l’informazione sulle malattie sia  femminili che maschili”, prosegue “ sono a favore della prevenzione, come assessore ci sarà il mio appoggio a tutte le iniziative di questo genere”. Infatti da poco è stato stilato un protocollo d’intesa con l’associazione medica “Underforty” promotore del primo progetto europeo di prevenzione, diagnosi e cura del tumore al seno nelle giovani donne. Il commissario delle pari opportunità, anche lei tra le organizzatrici dell’evento, dice: “ Ringrazio il Comune per l’appoggio dato” conclude “ sicuramente si continuerà anche in futuro con altre campagne di sensibilizzazione”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti