giovedì 25 Febbraio 2021
Home Sport Europa league: gli azzurri vanno in semifinale

Europa league: gli azzurri vanno in semifinale

Europa league: gli azzurri vanno in semifinale.  Il Napoli, dopo il 4-1 dell’andata, pareggia in casa con il Wolfsburg ed accede alla semifinale di Europa league.

Dopo un primo tempo in cui i tedeschi hanno provato a mettere in discussione il discorso qualificazione, gli uomini di Benitez hanno trovato il doppio vantaggio nella ripresa grazie ai gol di Callejon e Mertens. A quel punto il discorso qualificazione era cosa fatta e gli ospiti ne hanno approfittato mettendo a segno due gol che però non sono serviti a nulla.

Benitez schiera il miglior Napoli possibile, ad eccezione di Maggio e Koulibaly che vengono sostituiti da Mesto e da Britos.

Negli avversari mancano De Bruyne e Schurrle.

Formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Mesto, Albiol, Britos, Ghoulam; David Lopez, Inler; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain. All. Benitez.

Wolfsburg (4-2-3-1): Benaglio; Trasch, Naldo, Klose, Ricardo Rodriguez; Guilavogui, Luiz Gustavo; Perisic, Arnold, Caligiuri; Bendtner. All. Hecking

Cronaca della partita:

Gli ospiti iniziano subito forte: al 2’ cross di Caligiuri e deviazione di Perisic, Andujar effettua una torsione per deviare il tiro. Al 19’ ci prova Trasch da fuori area, tiro fuori di poco. Al 32’ ancora tedeschi pericolosi: cross di Trasch e colpo di testa di Bendtner, alto di un niente. Azzurri in affanno e inesistenti in zona gol. Al 40’ Andujar si deve superare su un diagonale di Bendtner. Al 43’ si vedono i padroni di casa: cross di Ghoulam per Higuain che calcia al volo di sinistro, fuori di poco. Fine del primo tempo.

Napoli sornione che ha rischiato in più occasioni di capitolare, Benitez deve dare una “svegliata” ai suoi.

I partenopei iniziano la ripresa con un piglio diverso e al 50’ passano in vantaggio: contropiede di Higuain che serve Callejon, il tiro dello spagnolo è deviato da Rodriguez che matte fuori causa il proprio portiere. Al 65’ arriva il raddoppio azzurro: Higuain riceve palla da Insigne all’interno dell’area di rigore tedesca e serve di prima intenzione Mertens, il primo tiro è deviato da Benaglio che però nulla può sul secondo tentativo a rete dell’esterno belga. Discorso qualificazione chiuso. Al 71’, su un calcio d’angolo per il Wolfsburg, Klose accorcia le distanze con un colpo di testa. Due minuti più tardi arriva il pareggio con Perisic, ancora con un colpo di testa. Nonostante il 2-2, la qualificazione resta il cassaforte per gli azzurri. All’89’ Caligiuri, servito da Dost, ha l’opportunità di portare a tre le segnature per i tedeschi, ma calcia fuori da ottima posizione.

Adesso la finale di Europa league è a un passo e gli azzurri ci credono.

Per i tedeschi resta il rammarico di aver sbagliato la partita dell’andata che ha condizionato anche quella del ritorno.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti