sabato 24 Settembre 2022
HomeAttualitàFalsa Bufala Dop a Milano, esposto a tutela dei consumatori

Falsa Bufala Dop a Milano, esposto a tutela dei consumatori

Milano. Un plauso agli agenti per il prezioso intervento ed un esposto alla Procura per approfondire la vicenda dal punto di vista della tutela dei consumatori. Questa la reazione dell’associazione Codici al sequestro effettuato recentemente a Milano dagli agenti vigilatori del Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana Dop, nell’ambito di un’operazione congiunta condotta con i Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Torino, di oltre 50 kg di falsa mozzarella di bufala campana Dop e di altri prodotti alimentari scaduti, insieme a 100 kg di imballaggi di confezionamento.“Un’azione importante – sottolinea Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, perché permette di tutelare i consumatori, oltre che i produttori onesti. È un episodio grave, in quanto di mezzo c’è la salute”.Un produttore, anche dalle dimensioni importanti considerando che vanta diversi punti vendita tra la Campania e la Lombardia, ha utilizzato in maniera abusiva il logo e la denominazione della Mozzarella di Bufala Campana Dop. Una mozzarella realizzata con un misto di latte vaccino e bufalino è stata fatta passare per Bufala Dop, con tanto di logo del Consorzio riprodotto senza averne l’autorizzazione. Come se non bastasse, sono stati rinvenuti anche prodotti scaduti.“Un plauso a tutti coloro i quali sono impegnati quotidianamente nella lotta alla contraffazione alimentare – conclude Giacomelli –. Una minaccia purtroppo costante, che arriva fino agli scaffali dei negozi ed alle nostre tavole. Bisogna tenere altissima la guardia e l’operazione svoltasi a Milano deve essere da monito e, al tempo stesso, spronare ad intensificare gli sforzi”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti