venerdì 17 Settembre 2021
HomeCronacaFolle inseguimento per le strade di Saviano. I carabinieri fermano due ragazzi....

Folle inseguimento per le strade di Saviano. I carabinieri fermano due ragazzi. Ecco perchè

Dopo un inseguimento di una ventina di minuti e diversi kilometri, i due giovani, Francesco Bertini e Umberto Cristiano, sono stati raggiunti e acciuffati dai carabinieri di Saviano.

SAVIANO – Uno spettacolare inseguimento stile film poliziesco, prima in auto e poi a piedi per le strade cittadine. Una storia folle quanto rocambolesca quella avvenuta a Saviano nella serata di ieri, intorno alle ore 22.30.

I carabinieri della stazione di Saviano, al comando del maresciallo Antonio Femiano, hanno inseguito e bloccato due giovani del posto che non si erano fermati all’alt dei militari. Il ragazzo alla guida della vettura, maggiorenne e già noto alle forze dell’ordine, privo di patente di guida e copertura assicurativa sull’autoveicolo, ha snobbato e forzato il posto di blocco a via degli Orti a Saviano, aumentando la velocità del mezzo e iniziando una corsa pazzesca.

I militari dell’arma hanno inseguito la Fiat Panda nera per le arterie cittadine e dopo diversi incroci superati a folle velocità hanno avuto la meglio sui due fuggiaschi. L’automobile ha finito la sua corsa in un fondo agricolo in località Cinquevie, nel comune di Nola. I due giovani sono stati deferiti all’autorità giudiziaria.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti