domenica 21 Aprile 2024
HomeCronacaGragnano. La Procura sequestra il centro raccolta dei rifiuti

Gragnano. La Procura sequestra il centro raccolta dei rifiuti

GRAGNANO. Sequestrato il centro raccolta comunale dei rifiuti differenziati per irregolarità. Il decreto è stato emesso dalla Procura.

Sequestrata un’area di circa 1200 mq di proprietà del Comune di Gragnano, adibita a centro di raccolta dei rifiuti differenziati. A rendere esecutivo il decreto emesso dalla Procura, i carabinieri del Noe e della locale stazione. Il centro raccolta rifiuti non risponderebbe ai requisiti tecnici prescritti dai decreti ministeriali in materia, come mancanza di documenti inerenti al conferimento dei rifiuti, sistema antincendio inefficiente, cassoni aperti e mancanza del sistema per l’abbattimento di odori e polveri.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche