giovedì 30 Maggio 2024
HomeCronacaMocerino: "Ad Afragola contro la camorra e per sostenere ...

Mocerino: “Ad Afragola contro la camorra e per sostenere Masseria Ferraioli”

Afragola. Una marcia fatta da cittadini
onesti e istituzioni, questa mattina ad Afragola per dire “no” alla camorra che sta cercando di imporre la paura a “forza” di bombe. Tra i presenti proprio dietro lo striscione, il presidente della commissione regionale anticamorra Carmine Mocerino. “Presenti per essere vicini ai commercianti, oggetto di attentati dinamitardi, e soprattutto vicini alla città di Afragola”, commenta Mocerino, “Solidarietà e vicinanza anche a Masseria Ferraioli, tra le migliori esperienze di riutilizzo e valorizzazione di Beni confiscati in Regione Campania. Sono certo che presto le questioni burocratiche che, in negativo, hanno interessato Masseria Ferraioli si risolveranno, perché è anche così che lo Stato, attraverso le sue diramazioni periferiche, dimostra che la lotta alla criminalità organizzata e alla Camorra è vera, è concreta e va condotta fino in fondo senza equivoci e, soprattutto, senza tentennamenti”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche