sabato 22 Gennaio 2022
HomePoliticaGragnano: Sui rifiuti Manfredi come Dema, Napoliest pattumiera della città

Gragnano: Sui rifiuti Manfredi come Dema, Napoliest pattumiera della città

Napoli. Patrizio Gragnano, consigliere Sinistra X Napoli,  Municipalitá 6 in una nota ha espresso la sua contrarietà alla decisione di deliberare come unica aria di compostaggio Ponticelli.

“Ieri il consiglio comunale vota la delibera della vecchia giunta che conferma l’unico sito di compostaggio della città a Ponticelli. Cambia il maestro ma la musica no!

La giunta, giustificandola come un atto obbligato, condanna un’intera area ad essere la pattumiera della frazione umida della città affermando candidamente che “non sarà sufficiente” (ventilando quindi una costante condizione di over booking di questo impianto).

Nessuno si preoccupa delle conseguenze, del traffico veicolare pesante verso un area già devastata di Ponticelli e sopratutto neanche una volta si pronuncia la parola raccolta differenziata

Inoltre essendo questa ultima tra le più basse nella città, qui si accoglierà il rifiuto della Napoli  “virtuosa”.

Non esistono misure compensative per la salute dei cittadini, che tra l’altro non vengono minimamente ipotizzate.

Occorre ripensare radicalmente il ciclo dei rifiuti chiamando la nostra comunità alla mobilitazione e alla proposta.

Chiederò al presidente Fucito la convocazione di un consiglio monotematico sul tema che faccia esprimere non solo in modo formale la città orientale facendo sentire chiaro e forte che é finito il tempo di pensarci come un supermercato delle preferenze”.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti