sabato 13 Aprile 2024
HomeAppuntamentiGrande successo per il fan meet con gli youtuber Alberico ed Antony

Grande successo per il fan meet con gli youtuber Alberico ed Antony

SANT’ANASTASIA. Grande successo per il fan meet m con gli youtuber Alberico ed Antony. Più di quattrocento fan in delirio per Alberico De Giglio ed Antony Di Francesco, due dei videomaker che spopolano tra i giovanissimi.

I due noti youtuber presenti in città in occasione della manifestazione organizzata da «Girando Intorno al Vesuvio» di Candida e Marinella Gifuni, gruppo che dà il nome anche al cineforum per scolaresche. Centinaia di adolescenti hanno incontrato venerdì 20 novembre 2015 al cineteatro Metropolitan di Sant’Anastasia gli youtuber che in poco tempo, grazie ai video caricati sul Web, sono riusciti ad attrarre e coinvolgere centinaia di migliaia di fan come delle vere e proprie star.

Alberico ed Antony, ironici, divertenti e divertiti, hanno abbracciato, sorriso e fatto selfie con  i numerosi fan che gliel’hanno chiesto. Il segreto del successo di questi giovanotti dalla faccia pulita sta non solo negli ingredienti dei loro video che sono un mix di humor ed autoironia, ma anche nella loro autenticità e semplicità. «Ho iniziato a fare video intorno ai nove-dieci anni e più persone mi seguivano e più mi veniva voglia di farne altri – racconta Alberico, 17 anni di Bari – Non ho avuto un’infanzia facile, sono stato anche vittima di bullismo e ho voluto fare video per aprirmi e relazionarmi con il mondo». Antony, invece, sedici anni, ha iniziato a girare i suoi video intorno ai quattordici anni: «Il mio obiettivo principale era di farmi conoscere al pubblico attraverso ciò che più mi piace fare», confessa il tele-insider di Ostia che si diverte ad organizzare candid camera che lui stesso definisce «esperimenti sociali» per verificare come le persone reagiscono a fronte di certe situazioni. Entrambi sognano un giorno di diventare attori ma al momento si godono la popolarità conquistata attraverso il magico mondo della rete Internet e sostengono che oggi sia molto facile avvicinare i giovani al web piuttosto che al cinema perché «di immediato impatto». A riguardo del nuovo servizio di Google «YouTube Red» (versione di YouTube a pagamento) i due ragazzi sostengono che è un’iniziativa che non prenderà mai piede in quanto «saltare banner pubblicitari non costa nulla e non rovina l’esperienza dell’utente che guarda video».

Parole di encomio per l’organizzazione di «Girando Intorno al Vesuvio» vengono da Rossella Iorio, director casting della Scuola di Cinema di Napoli che dichiara testuale: «Il progetto messo in atto dalle signore Gifuni è spettacolare: ho avuto modo di assistere a diverse matinée al cinema e sono rimasta entusiasta». «È importante che in manifestazioni come questo fan meet vengano dati messaggi positivi ai ragazzi e cioè che bisogna credere ai sogni, inseguirli e cercare il più possibile di realizzarli. Ciò che tentano di fare proprio Alberico ed Antony i quali si mettono in gioco, molto spesso vengono additati ma sono supportati da tantissimi adolescenti – conclude Rossella Iorio – Fare video non vuol dire essere arrivati a determinati livelli, ma mostrare una parte di sé stessi. Se poi qualcuno di loro si specializza ed entra a far parte del mondo del cinema, che ben venga. L’importante, però, è studiare. Sempre e comunque».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche