lunedì 24 Giugno 2024
HomeCronacaGuidava un'auto rubata, preso dopo un breve inseguimento

Guidava un’auto rubata, preso dopo un breve inseguimento

SOMMA VESUVIANA. Girava tranquillamente per le strade cittadine a bordo di un’automobile rubata. Quando si è accorto dei carabinieri, ha preso la via di fuga, ma è stato subito inseguito e bloccato.


Mario Simone, di 47 anni, residente in Viale Metamorfosi, era volto già noto alle forze dell’ordine, ora dovrà difendersi dall’accusa di ricettazione.
Lo scorso 19 luglio qualcuno aveva infatti denunciato il furto di un’auto, una Fiat 500 sottratta nella zona. Il ladro pensava di averla fatta franca. Probabilmente si era già liberato dell’automezzo cedendolo al primo acquirente. Più o meno inconsapevole che si trattasse di un’auto rubata. Il fatto, però, che Simone abbia avuto la reazione di fuga dinanzi allo stop degli uomini dell’Arma della locale stazione, la dice lunga sulla sua posizione. Nel frattempo che chiarisca il suo comportamento, l’uomo è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

Anna Maria Romano

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche