mercoledì 24 Aprile 2024
HomeSenza categoriaIncendio in un appartamento di Casoria, salvati 2 anziani

Incendio in un appartamento di Casoria, salvati 2 anziani

CASORIA.  A Casoria i carabinieri della sezione radiomobile della locale Compagnia, insieme ai Vigili del fuoco, hanno salvato due anziani da un incendio propagatosi nella loro abitazione.

Gli anziani coniugi erano in casa quando è divampato l’incendio, nato probabilmente per un guasto alla stufa, e non si erano accorti di nulla perché dormivano. I carabinieri e i Vigili del fuoco sono saliti al 5° piano. L’anziana donna è riuscita ad aprire la porta blindata e i militari hanno messo in salvo prima lei e poi il marito che era riverso a terra privo di sensi. Incolume anche il cane dell’anziana coppia. I Vigili del fuoco hanno domato le fiamme e l’appartamento è stato dichiarato temporaneamente inagibile. Trasportati in ospedale, alla donna sono stati diagnosticati 10 giorni di prognosi mentre più grave (ma non in pericolo di vita) l’anziano che ha riportato ustioni al volto e alle mani guaribili in 30 giorni.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche