mercoledì 22 Maggio 2024
HomeCronacaIncidente mortale, 18enne morto, due feriti. Guidatore positivo alcol test

Incidente mortale, 18enne morto, due feriti. Guidatore positivo alcol test

NOLA. Incidente mortale questa notte, perde la vita un ragazzo di 18 anni, altri due amici gravemente feriti in ospedale. Arrestato con l’accusa di omicidio stradale l’amico 18enne alla guida, positivo all’alcol test.

Avevano tutti tra i 18 ed i 17 anni, il gruppo di amici che questa notte al rientro a casa ha avuto un tragico incidente in via Stella a Piazzolla di Nola. Un 18enne di San Giuseppe Vesuviano era alla guida di una Nissan, questi – probabilmente anche con una guida a velocità sostenuta – ha perso il controllo dell’auto ribaltandosi vorticosamente ed andando a sbattere contro il muro di cinta di un’abitazione. A bordo della Nissan, oltre al guidatore, c’erano altri tre amici: un 18enne di Nola (A. S.), un 17enne di Nola (D. T.) e un 18enne di Scisciano (C. N.).
Il 18enne di Nola, A.S. e l’amico di 17 anni, D.T., sono stati trasportati d’urgenza – codice rosso, per imminente pericolo di vita – all’ospedale di Nola dove però A.S. è morto poco dopo a causa della gravità delle ferite riportate mentre il 17enne è stato trasferito nella clinica “Villa dei Fiori” di Acerra, dove i medici gli hanno diagnosticato escoriazioni guaribili in 3 giorni. Trasferito, infine, anche il giovane di Scisciano, all’ospedale partenopeo Monaldi per un intervento chirurgico alla milza.

Sul luogo del tragico incidente sono intervenuti i carabinieri della stazione di Piazzolla di Nola, ancora in fase di accertamento la dinamica dello schianto.

Sottoposto agli esami tossicologici e alcolemici , il 18enne che era alla guida è risultato positivo sia per abuso di alcol  sia per uso di cannabinoidi. E’ stato, dunque, arrestato e dovrà rispondere del reato di omicidio stradale. Al momento il presunto responsabile si trova agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche