lunedì 20 Maggio 2024
HomeCultura e SpettacoliJohn Lennon, l'omaggio dei giovani di Ercolano a 34 anni dalla morte...

John Lennon, l’omaggio dei giovani di Ercolano a 34 anni dalla morte

ERCOLANO. John Lennon, l’omaggio dei giovani di Ercolano a 34 anni dalla morte dell’ex-Beatle. L’8 dicembre di 34 anni fa moriva John Lennon, una delle più grandi leggende musicali del Novecento.

Simbolo della rivoluzione giovanile di metà secolo, Lennon, ​ancora oggi, è considerato dai ragazzi di tutto il mondo​ la più grande icona del rock.

Ercolano vuole rendere omaggio al grande artista di Liverpool con un evento letterario e musicale, che si svolgerà lunedi’ 8 dicembre, a partire dalle 19.30,​ presso la sede del Forum dei Giovani in via Marconi. ​

Il giornalista e critico musicale Michelangelo Iossa sarà ad Ercolano per presentare il suo libro “Gli ultimi giorni di Lennon”, interamente dedicato all’ex-Beatle e nel quale l’autore ricostruisce gli ultimi cinque anni di vita dell’indimenticato artista.

È la città di New York – racconta lo scrittore Iossa – a fare da sfondo agli ultimi cinque anni della vita di John Lennon. Nel 1980 il musicista, dopo aver festeggiato il suo quarantesimo compleanno tornando sulla scena rock, troverà la morte: nel dicembre di 34 anni fa Lennon è freddato dai colpi di pistola sparati dal folle Mark David Chapman. Qui finisce la vita di John Lennon e comincia la leggenda”.​

L’evento è il quarto ed ultimo appuntamento con il ciclo di presentazioni letterarie “YouAuthor” che ha dato la possibilità ai giovani di Ercolano di entrare a contatto con il mondo della letteratura e dell’editoria. ​​L’incontro​ sarà moderato dalla giornalista Nadia Cozzolino e vedrà la partecipazione di un gruppo di giovani ercolanesi appassionati di musica che canteranno le grandi hit di John Lennon, da Woman ad Imagine. Ad introdurre l’evento sarà Emanuela Borrelli, coordinatrice del Forum dei Giovani di Ercolano: “Giunti all’ultimo appuntamento di YouAuthor – ha commentato – credo di riuscire a tirare le somme di un evento che ha visto coinvolte personalità eterogenee, autori desiderosi di raccontarsi e lettori incuriositi. Una formula che ci ha consentito di testare il polso in relazione all’appetibilità di un’iniziativa mirata alla diffusione della lettura, ed è stata un ​ottimo strumento di crescita personale”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche