giovedì 30 Maggio 2024
HomeComunicati stampaLa giornata della Legalità a Caivano con il Ministro Nordio e il...

La giornata della Legalità a Caivano con il Ministro Nordio e il vicesindaco della città metropolitana Cirillo

Un segnale importante quello di oggi, che ha visto protagonisti i ragazzi del Liceo ‘Niccolò Braucci’ che sono stati ospitati qui, nell’Istituto Comprensivo ‘don Milani’ di Caivano, per un’iniziativa che ha toccato il tema del diritto e della consapevolezza che, se ciascuno rispetta le norme del vivere civile, avremo condizioni di vita migliori per tutti. Questo è il messaggio che oggi parte da qui, da Caivano, per raggiungere tutti i nostri ragazzi.

È nostro dovere, delle famiglie, delle scuole, delle Istituzioni tutte – e la Città Metropolitana, su impulso del Sindaco Gaetano Manfredi, è fortemente impegnata in questa direzione – educare i nostri giovani con le parole, ma soprattutto con l’esempio, per far comprendere che vivere in una società migliore è possibile”. Così il Vicesindaco della Città Metropolitana, Giuseppe Cirillo, che questa mattina ha partecipato alla Giornata della Legalità che si è celebrata nell’auditorium del ‘don Lorenzo Milani’ alla presenza, tra gli altri, del Ministro della Giustizia, Carlo Nordio. L’evento ha previsto la simulazione di un processo penale da parte degli studenti.

“La cosa bella di oggi è stata, in particolare, la presenza dei genitori e delle famiglie che hanno partecipato, insieme ai propri figli, a questo evento di grande senso civico. Ciò significa che l’attenzione che tutte le Istituzioni stanno ponendo su Caivano sta portando i suoi frutti e che ci si sta dirigendo verso una rinascita del territorio”, ha concluso Cirillo.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche