martedì 18 Giugno 2024
HomeScuola"Maestre e preside grazie per aver 'zappato' nella mente dei...

“Maestre e preside grazie per aver ‘zappato’ nella mente dei nostri figli”

Pubblichiamo la lettera dei genitori per le maestre e la dirigente scolastica Angela De Falco e la lettera di risposta delle maestre.

I D – Festa di fine anno Nicola Amore – D’Assisi
30 maggio 2024
Alle maestre Adele, Palvizia, Tania e alla dirigente De Falco
Ci sono quelli che urlano al prossimo “vai a zappare” allo scopo di arrecare un’offesa, pensando che il mestiere di un contadino sia semplice e di poco conto eppure la sua è una nobile missione: coltivare e far crescere.
Nel silenzio dell’alba, il contadino si sveglia: mani rugose, fronte segnata dal sole, accompagna ogni seme che tocca la terra sussurrando una preghiera per un domani di speranza e un raccolto florido.
La maestra, con occhi pieni di storie, accoglie i suoi piccoli con un sorriso che riscalda. Ogni lezione è un abbraccio, ogni parola un ponte, che collega cuori giovani a mondi sconfinati.
Come dai semi caduti nella terra che lui ama, il contadino vede sbocciare la vita, così voi maestre, tessitrici di futuri possibili, vedete la curiosità fiorire negli occhi che incantate.
MOMENTO SEMI E FRUTTI
Ecco quanto abbiamo di più prezioso, la nostra terra vuota ma fertile che abbiamo affidato alle vostre cure, al lavoro della semina e della crescita. Insieme abbiamo seminato:
1. La curiosità
2. La gioia
3. la condivisione
4. Il sorriso
5. L’impegno
6. La conoscenza
7. la pazienza
8. lamore
9. il senso di comunità
10. l’autonomia
11. il sapere
12. la voglia di crescere
13. la scoperta
14. il ragionamento
15. la costanza
16. il sacrificio
17. l’accoglienza
18. la sensibilità
19. la consapevolezza
20. il rispetto delle regole
21. l’ascolto
22. l’attenzione
E allora, care maestre, cara dirigente, concedetecelo.
… andate a zappare…anzi continuate a
farlo come avete magistralmente fatto durante quest’anno scolastico perchè è proprio quando iniziano a vedersi i primi fiori che la pianta va curata affinché essa cresca forte e
ricca di frutti.
Grazie per aver accolto i nostri piccoli e noi genitori ogni giorno con il sorriso, grazie per aver seminato con amore e dedizione, grazie per esservi sporcate le mani di impegno, grazie per rendere ogni giorno più robuste le nostre giovani piante, i nostri figli che, alba dopo tramonto, anno dopo anno, da terre fertili e incolte con il vostro amore diverranno raccolti rigogliosi e non più solo figli nostri ma figli del mondo, pronti a costruire il domani che verrà e a seminare le prossime terre incolte.
Così come il contadino, quando il tramonto dipinge il cielo rosso, ammira il frutto del suo sudore, possiate voi sempre, nel silenzio della classe ormai vuota, ascoltare l’eco delle risate che sono state e con l’inchiostro ancora sulle dite possiate sentire il dolce palpito delle menti che scolpite. Sarà cosi che, in un eterno ciclo di crescita ed apprendimento, con cuori generosi e grande impegno, saprete sempre regalare al futuro radici profonde e ali per volare!
Grazie

I genitori della classe 1 D dell’I.C.F.d’Assisi/N.Amore,hanno ringraziato e salutato,per la fine dell’anno scolastico,la D.S.Angela De Falco,le docenti Tania Sbrescia,Patrizia Mollo,Adele Di Matteo.
Un regalo e una lettera….non di circostanza per atto dovuto ma sentiti,ricchi di significati profondi,che concludono ed aprono contemporaneamente a nuovi orizzonti.
Una lettera che racchiude in sé TUTTO:
un atto di abbandono totale,di fede cieca,una preghiera,una certezza,una consapevolezza,un saluto,un ringraziamento.
Il linguaggio delicato e la giusta simbologia l’hanno resa pura poesia che ci ha emozionate e fatto piangere lacrime di gioia e gratitudine.
Grazie a questi genitori.
Grazie per aver colto il feeling,la collaborazione, l’entusiasmo di un team affiatato e motivato dove tutte le docenti sono per una ed una per tutte.
Grazie per averci affidato ciò che avete di più prezioso: i vostri figli.
Il seme crescerà….con l’amore,la dedizione, la professionalità di noi maestre,per diventare fiori,piantine del domani,dando tanti e buoni frutti.
Grazie.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche