sabato 25 Settembre 2021
HomeCronacaMinacce Maresca, Manfredi e Clemente: 'Piena solidarietà'

Minacce Maresca, Manfredi e Clemente: ‘Piena solidarietà’

Napoli. Minacce sui social per il candidato sindaco di centro destra Catello Maresca Minacce social per Maresca, il pm risponde: ‘Non mi spaventano’.

Non si è fatta attendere la solidarietà dei competitor Gaetano Manfredi e Alessandra Clemente. L’ex rettore commenta:”Solidarietà a Catello Maresca per le minacce ricevute sulla propria pagina social. La campagna elettorale non deve essere inquinata da un clima di odio, violenza e insulti che esulano dal merito delle proposte programmatiche: lo abbiamo sottolineato dal primo momento ed abbiamo infatti convintamente sottoscritto l’appello della Rete nazionale per il contrasto ai discorsi e ai fenomeni d’odio”. Così il candidato sindaco del centrosinistra, M5S e forze civiche. Sulla stessa linea Alessandra Clemente che su twitter scrive: “Piena solidarietà a Catello Maresca per le vergognose minacce subite.
I social non diventino zona franca per forme criminali di violenza verbale e intimidazioni. Impegniamoci affinché la campagna elettorale mantenga toni di correttezza e legalità”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti